I Soundgarden vogliono registrare un nuovo album con la voce di Chris Cornell

31 luglio 2019

chris cornell

I Soundgarden stavano lavorando su del nuovo materiale al momento della morte di Chris Cornell, avvenuta il 17 maggio 2017. A rivelarlo è stato il chitarrista della band Kim Thayil, che ai microfoni di Music Radar ha annunciato di voler completare quel lavoro insieme agli altri membri – il batterista Matt Cameron e il bassista Ben Shepherd – a partire dalle demo con la voce di Cornell. Ma non possono farlo, dal momento che non ne sono in possesso.

In questo momento è tutto bloccato“, ha spiegato il chitarrista. “Abbiamo provato a far funzionare tutto due anni fa, ma non siamo in possesso di nessuna delle demo su cui Chris stava lavorando con noi. Ne abbiamo delle copie, ma ciò di cui abbiamo bisogno sono i file, in modo da poter sovraincidere e finire la registrazione“. Thayil ha anche sottolineato che ottenere il permesso per le demo è stato difficile e che a questo punto è tutto fermo. “Abbiamo spiegato che sarebbe un beneficio per tutti finire quelle canzoni a cui stavamo lavorando, ma al momento la situazione non è ancora del tutto chiara”.