L’installazione di Luzinterruptus per il diritto all’acqua

22 luglio 2019


Luzinterruptus è un collettivo spagnolo che da anni progetta e realizza installazioni dal grande impatto visivo per sensibilizzare su grandi temi di interesse comune, utilizzando materiali di recupero o di uso comune. Il nuovo progetto del gruppo, intitolato Let’s Go Fetch Water!, è ora visibile fino al 27 settembre a Washington, tra l’ex residenza dell’ambasciatore di Spagna e l’istituto culturale messicano: simbolicamente al confine tra Spagna e Messico che hanno visto, così, rimossi i propri confini.

Si tratta di una cascata fatta con una struttura di legno e secchi dall’aspetto semplice, realizzati con materiale riciclato, simile a quelli usati in tutto il mondo per andare a prendere l’acqua per la fornitura di base di una famiglia. “Questo lavoro afferma il nostro diritto umano all’acqua”, hanno dichiarato gli artisti. “Durante il giorno, il suono e l’acqua si mescolano con la vita di strada. Tuttavia, durante la notte, l’intervento si distingue e si impone, con strana sfida, sugli edifici maestosi della zona. Non volevamo creare una allegra cascata traboccante che scivolava gioiosamente tra i secchi. Al contrario, scorre lentamente e con precisione cercando di non sprecare una goccia mentre cade”.