Cervino CineMountain. Il festival cinematografico più “alto” d’Europa

1 agosto 2019


Il Cervino CineMountain festeggia quest’anno la sua 22esima edizione. Dal 3 all’11 agosto, le città di Breuil-Cervinia e Valtournenche, Antey, Chamois e Torgnon si trasformeranno in una grande sala cinematografica all’aperto, ospitando una kermesse ricca di eventi, tra proiezioni e incontri pubblici.

Gli appuntamenti in calendario sono tanti. Si parte con le presentazioni mattutine delle ultime novità editoriali, per poi passare alle attività itineranti fra trekking, escursioni e sci. Le serate saranno invece dedicate a spettacoli, proiezioni di film e appuntamenti culturali, con la presenza di tanti ospiti, da Beppe Gandolfo a Erri De Luca. Obiettivi puntati sull’assegnazione del Grand Prix des Festivals ‒ Conseil de la Vallée, assegnato alla pellicola considerata più meritevole dalla giuria composta quest’anno da Paola Piacenza, Michael Pause e Fulvio Mariani.

Leitmotiv di questa edizione sarà l’allunaggio, per celebrarne i cinquant’anni. Un tema, quello della Luna, già presente nella locandina di questa edizione del festival, che ritrae un astronauta. E poi ancora l’alpinismo, la ricerca scientifica e la tutela della montagna come patrimonio collettivo. Un ricco parterre di eventi, tutti al cospetto del Cervino.

[Immagine in apertura: The Pathan Project, regia di Guillaume Broust, 2019]