Il cinema pugliese vola a Venezia

29 agosto 2019


Si rafforza il legame tra la città di Venezia e la regione Puglia, sul terreno comune dell’arte. Nell’ambito della mostra Pino Pascali ‒ Dall’Immagine alla Forma, evento collaterale della 58. Biennale di Venezia, la Fondazione Pino Pascali torna a operare nella prestigiosa sede di Palazzo Cavanis (nell’immagine in apertura, photo Marino Colucci / Sfera), attraverso una serie di appuntamenti dedicati al cinema.

Realizzati in collaborazione con Apulia Film Commission e Puglia Promozione, gli incontri saranno mirati a proporre sul territorio lagunare alcuni tra i più interessanti risultati del cinema pugliese contemporaneo. Si comincia il 30 agosto con Working Out, evento dedicato ai giovani registi dell’Accademia di Belle Arti di Foggia. Per l’occasione, Palazzo Cavanis ospiterà due webseries create dagli studenti sotto il coordinamento delle artiste e docenti Mariagrazia Pontorno e Annalisa Ciaramella. Una serata che vuole sottolineare la pluriennale collaborazione tra l’Accademia foggiana, Apulia Film Commission e il Cineporto di Foggia.

Gli appuntamenti proseguiranno il giorno successivo con Il Film più Bello: la Puglia, il progetto di Assocastelli che punta a far conoscere oltre i confini regionali dimore e residenze storiche pugliesi impiegate come location cinematografiche e televisive. L’incontro sarà inoltre accompagnato dalla consegna del Premio Assocastelli Cinema e Patrimonio ‒  conferito quest’anno al produttore Gian Gabriele Foschini. Ultima data in calendario il 4 settembre, con la proiezione, sempre a Palazzo Cavanis, dei documentari sui luoghi più nascosti e affascinanti del territorio pugliese, realizzati nell’ambito del progetto europeo Artvision+.