Al via il Locarno Film Festival

8 agosto 2019


La 72esima edizione del Locarno Film Festival è finalmente entrata nel vivo con il suo ricco programma di proiezioni, incontri e premi. Molte le novità attese quest’anno, a partire dalla nuova direzione artistica, affidata a Lili Hinstin. In una dichiarazione è stata proprio la direttrice ad annunciare alcuni dei grandi ospiti che convergeranno nella città svizzera fino al 17 agosto prossimo: “Avremo il piacere e l’onore di accogliere uno dei più grandi attori sudcoreani per l’Excellence Award, assegnato per la prima volta nella storia del Festival a un attore asiatico: Song Kang-ho, che sarà accompagnato da Bong Joon-ho, Palma d’oro a Cannes quest’anno con “Gisaengchung” (“Parasite”), mentre il Leopard Club Award andrà a Hilary Swank, indimenticabile interprete di “Million Dollar Baby” e “Boys Don’t Cry”, che attraverso i suoi ruoli e la sua vita incarna la forza e la tenacia al femminile“, ha anticipato.

Cinque le sezioni competitive in cui è articolata la storica kermesse, a partire da Piazza Grande, che proporrà 19 film, di cui 2 cortometraggi, 6 film Crazy Midnight e, complessivamente, 11 prime mondiali. A fare da cornice alla presentazione di queste opere sarà la sala cinematografica allestita all’aperto in Piazza Grande, in grado di accogliere fino a 8.000 spettatori contemporaneamente. A giudicare i 17 lungometraggi del Concorso internazionale ‒ 14 dei quali in prima mondiale ‒ saranno Catherine Breillat ‒ la cineasta e scrittrice francese è stata scelta come presidente ‒, Ilse Hughan, Emiliano Morreale, Nahuel Pérez Biscayart e Angela Schanelec.

A Locarno72 non mancheranno inoltre il Concorso Cineasti del presente ‒ in lizza 16 fra opere prime, seconde e terze, di cui 15 in prima mondiale ‒, Moving Ahead, la sezione dedicata ai territori di frontiera del cinema ‒ e la doppia competizione Pardi di domani, articolata in un concorso riservato ai cortometraggi svizzeri e in un altro di respiro internazionale. Previste anche quattro sezioni non competitive ‒ Fuori Concorso Spazio aperto; Histoire(s) du cinéma; Retrospettiva; Open Doors, con uno sguardo attento alle produzioni cinematografiche indipendenti del sud e dell’est del mondo, che quest’anno si orienta sul Sud-est asiatico e sulla Mongolia ‒ e le sezioni parallele Semaine de la critique e Panorama Suisse.

Oltre all’omaggio all’attore Bruno Ganz, scomparso solo qualche mese fa, Locarno72 celebrerà l’attrice premio Oscar Hilary Swank. Sarà lei la grande ospite della notte di venerdì 9 agosto, quando in Piazza Grande le sarà assegnato il Leopard Club Award. Per l’occasione, il Festival riproporrà due delle sue più acclamate interpretazioni, ovvero Boys Don’t Cry di Kimberly Peirce (1999) e Million Dollar Baby di Clint Eastwood (2004), e un incontro con il pubblico previsto sabato 10 agosto.

[Immagine in apertura: Piazza Grande, Locarno © Massimo Pedrazzini, Locarno Film Festival]