David Chipperfield firma uno straordinario restauro nel cuore di Venezia

6 agosto 2019


Sarà lo studio David Chipperfield Architects Milan a curare il restauro delle Procuratie Vecchie (nell’immagine in apertura, gli interni, photo Martino Lombezzi), lo storico edificio che si affaccia su Piazza San Marco, a Venezia. Un intervento architettonico di rilievo, che si appresta a partire dopo aver ricevuto l’approvazione del Comune a fine maggio.

Progettato dall’architetto Bartolomeo Bon e successivamente da Jacopo Sansovino tra il 1517 e il 1538, l’edificio delle Procuratie Vecchie si sviluppa sul lato nord di una delle piazze più celebri al mondo. L’opera di ripristino consisterà in una serie di interventi, tra cui il restauro dei primi due piani, la costruzione di nuovi corpi di scale, e l’accesso alle corti in quota. Un aspetto importante dell’operazione sarà inoltre la realizzazione, al terzo piano, di un auditorium e di alcuni spazi espositivi  destinati alla The Human Safety Net, la fondazione istituita da Generali a supporto delle comunità più vulnerabili.

Il tutto sarà realizzato attraverso il coinvolgimento di aziende artigianali locali, mediante l’utilizzo di materiali originali veneziani. Un’opera di restauro complessa e di certo delicata che si concluderà nel 2021, e che renderà un’ampia parte dell’edificio finalmente accessibile al pubblico dopo molto tempo.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close