Donazione record per l’High Museum of Art di Atlanta

7 settembre 2019


Vi avevamo già parlato qualche settimana fa della grande donazione ricevuta dal MoMA di New York per mano del collezionista Jean Pigozzi: un dono prestigioso, che aveva rimpolpato la collezione del museo di ben 45 nuove opere. Fato vuole che anche l’High Museum of Art di Atlanta sia stato toccato di recente da una simile fortuna.

È infatti di questi giorni la notizia di un nuovo, ghiotto, “regalo” incassato dal museo americano, scelto dalla coppia di filantropi Doris e Shouky Shaheen come destinatario di una parte consistente della loro ricca collezione. A passare nelle mani dell’High Museum of Art sono in totale 24 opere, capolavori di fine Ottocento e inizio Novecento, realizzati da maestri dell’arte moderna tra cui Henri Matisse, Jean-Baptiste-Camille Corot, Amedeo Modigliani e Claude Monet.

Avviata nel 1970 con l’acquisto del dipinto Banlieue de Paris di Maurice de Vlaminck, e accresciuta nel corso di cinquant’anni, la collezione degli Shaheen è considerata una delle più consistenti d’America. La donazione della coppia all’High Museum of Art impreziosirà l’archivio dell’istituzione, già ricco di oltre 17.000 capolavori. Un dono prezioso, che troverà il suo spazio nella sezione dell’edificio dedicata all’arte europea.

[Immagine in apertura: Claude Monet, Maisons au bord de la route, 1885. High Museum of Art, Atlanta, Doris and Shouky Shaheen Collection]