A Firenze, musica elettronica a tutto volume

19 settembre 2019


Al via la stagione dei festival di musica elettronica. In attesa del torinese Club To Club a novembre, è il fiorentino Nextech Festival ad aprire le danze fino al 21 settembre. Arrivato quest’anno alla sua tredicesima edizione, è un evento di spicco sulla scena elettronica internazionale perché porta in città ospiti di grande richiamo.

Nella serata inaugurale di oggi, giovedì 19 settembre, al Teatro Puccini, la rassegna ospiterà la live performance di Max Cooper, musicista che sfugge alle definizioni. Mescolando la sua ispirazione musicale con gli studi scientifici, la matematica e la biologia, si è spesso misurato anche con le arti visive e la videoarte, creando degli spettacoli unici. Come quello che lo vedrà rappresentare musicalmente e visivamente i cento miliardi di neuroni che nelle nostre teste generano il nostro patrimonio di esperienze.

Venerdì 20 il festival si sposterà al Club 21 per l’esibizione dance dei Digitalism, il duo tedesco nato nel 2004 e composto da Jens Moelle e Ismail “Isi” Tuefekci, più volte paragonati ai Daft Punk. Gran finale alla Fortezza Da Basso con le star della techno.

[Immagine in apertura: Nextech Festival, Daniele Rivieri, Elephant Studio, immagine di repertorio]