I grandi artisti del Novecento insieme, a Noto

15 settembre 2019


Non manca neppure un Focus sul futuro tra le dieci sezioni espositive della mostra L’Impossibile è Noto (nell’immagine in apertura); curata da Giancarlo Carpi e Giuseppe Stagnitta, e visitabile, fino al 10 novembre prossimo, nelle sale del Convitto delle Arti Noto Museum.

Nella città d’arte siciliana è dunque possibile intraprendere un viaggio nel tempo, ripercorrendo alcune delle tappe artistiche salienti del secolo scorso, a partire dall’imprescindibile esperienza delle avanguardie. Oltre al suo dichiarato intento di documentare il “mezzo secolo più importante dell’arte del Novecento“, come esplicitato dai curatori, la mostra punta ad “allenare l’occhio e la mente alla percezione” delle correnti estetiche e di pensiero che si sono sovrapposte e susseguite, non solo in Europa.

Un duplice obiettivo reso possibile grazie alle oltre 100 opere, provenienti da fondazioni, archivi e importanti collezioni private, che definiscono il percorso di visita. Il risultato è un itinerario che riunisce lavori, tra gli altri, di Picasso, Braque, Boccioni, Balla, Severini, de Chirico, Klee, Kandinskij, Masson, Max Ernst, Miró e Dalí.

Prodotta da Sicilia Musei, la mostra riserva una specifica attenzione all’artista spagnolo, con uno speciale tributo promosso a trent’anni della sua scomparsa. Contraddistinta da un allestimento multimediale, la sala interamente dedicata a Dalí ne ripercorre la produzione e la personalità con bozzetti, oggetti e stravaganze.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close