In Francia, grande attesa per la riapertura del Museo Ingres

4 settembre 2019


C’è una città, nel sud della Francia, forse poco conosciuta. Il suo nome è Montauban: un gioiellino d’architettura a stampo medievale, che probabilmente ai più dirà poco o nulla. Perché ne parliamo? Perché qui nacque, nel 1780, Jean-Auguste-Dominique Ingres, tra i massimi esponenti della pittura neoclassica francese.

Gli edifici e i vicoli della città dedicati all’artista sono ovviamente tanti; ma c’è un luogo su tutti che merita particolare attenzione: è il Museo Ingres (nell’immagine in apertura, un dettaglio), vera e propria perla della cultura locale. Situato nella sede di un antico palazzo episcopale, il museo è l’unico interamente dedicato al pittore francese autore de La grande odalisca, di Giove e Teti, e di altri capolavori ottocenteschi. Un patrimonio eccezionale, dunque, che conta su una collezione di ben 4.500 disegni e 44 dipinti originali, accompagni da oggetti e documenti d’archivio appartenuti all’artista, che a Montauban trascorse parte della sua giovinezza.

Chiuso a partire da gennaio 2017, per via di un consistente piano di ristrutturazione e ammodernamento, il Museo Ingres riaprirà nuovamente il prossimo 14 dicembre dopo quasi tre anni di lavori. Ampliato negli spazi con nuove aree espositive, e aggiornato grazie a un consistente progetto di digitalizzazione, il museo si presenterà al pubblico con una nuova veste, ma anche con un nome differente, cambiato per l’occasione in Museo Ingres Bourdelle.

A partire dalla prossima riapertura, il “nuovo” edificio ospiterà infatti non solo le opere di Ingres – con una collezione di lavori seconda solo al Louvre –, ma anche quelle di Antoine Bourdelle, allievo del primo, scultore, e altro artista di riferimento del panorama locale. Insomma, un evento che merita di essere ricordato, magari in vista delle prossime vacanze invernali.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close