Oscar 2020, l’Italia scommette su Bellocchio e Favino

25 settembre 2019


C’è attesa ed entusiasmo attorno a Il Traditore. L’ultimo film di Marco Bellocchio è stato infatti scelto per rappresentare l’Italia nella corsa ai prossimi Oscar. A deciderlo, la commissione istituita presso l’Anica — l’Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive Multimediali, che ha selezionato la pellicola tra quelle candidate.

Interpretato da Pierfrancesco Favino (nell’immagine in apertura una scena del film, credits 01 Distribution), il film racconta la figura di Tommaso Buscetta, il superpentito che negli anni Novanta decise di collaborare con la giustizia, sdoganando agli occhi dell’opinione pubblica i meccanismi di Cosa Nostra. Proiettato nelle sale americane a partire dal 27 novembre, il film dovrà ora sperare di entrare nella cinquina ufficiale che si contenderà il titolo di miglior opera in lingua non inglese (categoria International Feature Film Award). Un obiettivo per il quale competono anche pellicole del calibro di Dolor y Gloria di Pedro Almodóvar, Les Misérables di Ladj Ly e Parasite di Bong Joon-ho.

Prossimo step il 13 gennaio 2020, dunque, quando l’Academy darà l’annuncio dei cinque film ammessi alla nomination finale. E poi tutti col fiato sospeso fino alla notte del 9 febbraio, data di consegna delle statuette d’oro a Los Angeles.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close