Nel modenese, una settimana dedicata alla poesia

15 settembre 2019


La parola torna protagonista nel modenese, grazie alla tradizionale rassegna dedicata alla poesia e alle sue contaminazioni. Arrivato al traguardo delle quindici edizioni, Poesia Festival interesserà ben nove borghi antichi della provincia di Modena: Castelnuovo Rangone, Castelvetro di Modena, Marano sul Panaro, Savignano sul Panaro, Spilamberto, Vignola, Zocca, Guiglia e Castelfranco Emilia. Un’invasione pacifica ed estesa su una larga fetta del territorio emiliano, che avrà come unico obiettivo quello di far avvicinare il pubblico alla magia delle parole in versi.

Le luci si accenderanno sul festival il 16 settembre, con l’avvio di una programmazione che si preannuncia anche quest’anno fertile di eventi, con oltre trenta appuntamenti disseminati nelle varie sedi per tutta la durata della kermesse. Più di cinquanta gli ospiti chiamati sui palchi, tra autori riconosciuti e giovani scommesse.

Fra gli appuntamenti da segnare in agenda, il concerto di Gino Paoli mercoledì 18 al Teatro Fabbri di Vignola, dove il cantautore genovese sarà impegnato in una delle sue ormai rare esibizioni, accompagnato al pianoforte dal jazzista Danilo Rea. Le sette note saranno protagoniste anche nei giorni successivi, con il concerto di Enrico Ruggeri (nell’immagine in apertura) in piazza dei Contrari alla Rocca di Vignola sabato 21, e l’incontro pubblico tra Caterina Caselli e Riccardo Senigallia alla Rocca di Spilamberto il giorno successivo.

E poi ancora le letture della scrittrice olandese Connie Palmen, la prima nazionale dello spettacolo di Pierpaolo Capovilla, Finché galera non ci separi, gli omaggi ai grandi poeti del passato – da Gozzano a Pascoli a Leopardi –, le passeggiate poetiche in compagnia di Tiziano Fratus, e le battaglie a colpi di versi delle “poetry slam”. Una settimana in compagnia della parola cantata, che si concluderà il 22 settembre, ultimo giorno della manifestazione.