Battuto all’asta il mitico cardigan di Kurt Cobain

28 ottobre 2019

Kurt Cobain of Nirvana during the taping of MTV Unplugged at Sony Studios in New York City, 11/18/93

Era il 18 novembre 1993 quando Kurt Cobain, Dave Grohl e Krist Novoselic salivano sul palco dei Sony Studios di New York, esibendosi in un live acustico entrato nell’immaginario collettivo come uno dei concerti più emozionanti di sempre. Di quell’esperienza toccante resta MTV Unplugged in New York, un album che, a 25 anni di distanza, è considerato ancora una delle pietre miliari della musica recente ‒ non solo per il suo valore artistico, ma anche per quello affettivo.

Da lì a qualche mese, infatti, Kurt Cobain, leader dei Nirvana, avrebbe dato il suo ultimo saluto al mondo, in preda a una profonda depressione e in lotta contro la dipendenza dall’eroina. Anche per questo quel concerto è ricordato come qualcosa di più che una semplice esibizione.

L’ASTA A NEW YORK

Vero e proprio “sacro graal” della musica rock, il celebre cardigan indossato da Cobain in quella storica serata è stato battuto all’asta lo scorso weekend per 334mila dollari. A venderlo al nuovo compratore (ignoto), Garrett Kletjian, che aveva acquistato il capo quattro anni fa per poco più di 137mila dollari.

Mai lavato da quel fatidico 1993 ‒ il cardigan riporta ancora delle macchie e un foro da bruciatura di sigaretta ‒, il cimelio era parte dell’asta Icon & Idols: Rock’N’Roll, organizzata lo scorso 25 e 26 ottobre dalla Julien’s Auctions a New York. Oltre al maglione, erano presenti nel listino anche una Harley Davidson di Elvis Presley, la giacca di velluto indossata da Michael Jackson al 65esimo compleanno di Elizabeth Taylor e centinaia di oggetti appartenuti a Madonna, Bob Dylan e Jimi Hendrix.