Due capolavori italiani acquisiti dal Getty Museum di Los Angeles

14 ottobre 2019


Doppietta di opere italiane per il J. Paul Getty Museum di Los Angeles. L’istituzione americana ha infatti annunciato la recente acquisizione di due straordinari capolavori, realizzati da Agnolo di Cosimo ‒ meglio noto come Bronzino ‒ e da Giovanni di Balduccio.

La prima delle due opere è la Madonna col Bambino con santa Elisabetta e san Giovanni Battista, firmata dal Bronzino negli anni Quaranta del Cinquecento. Attribuita al pittore toscano solo nel 1964 – dopo una prima assegnazione ad Andrea del Sarto –, la tela raffigura il Bambino tra le braccia della madre, mentre più in basso San Giovannino partecipa alla scena. Dietro di loro, Santa Elisabetta, madre di quest’ultimo, osserva quietamente.

La seconda opera è invece un gruppo marmoreo raffigurante l’Annunciazione. Create da Giovanni di Balduccio nei primi decenni del Trecento, le due sculture rappresentano l’arcangelo Gabriele e la Vergine, sorpresa dalla notizia dell’imminente nascita di Cristo. Entrambi in ottime condizioni, il gruppo di statue e il dipinto si aggiungono alla già prestigiosa collezione del museo americano: un archivio trasversale come pochi al mondo, tra sculture classiche, tele, disegni, fotografie d’autore e manoscritti miniati.

[Immagine in apertura: Agnolo Bronzino, Madonna col Bambino con santa Elisabetta e san Giovanni Battista (1540-45 circa). J. Paul Getty Museum, Los Angeles, dettaglio]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close