Cento anni di fumetti, a Catania

7 ottobre 2019


Qual è la vita di un fumetto? E più in generale, come si è evoluta quest’arte dalle sue origini a oggi? Qualche ottima risposta arriva dalla mostra in corso, fino al primo marzo 2020, al Palazzo Valle di Catania. Si tratta di Boom!!! Dal fumetto americano al Neopop, un lungo percorso immersivo per conoscere le evoluzioni della letteratura a balloon.

Inserita nella programmazione di Etna Comics, e curata da Maurizio Scudiero, Giuseppe Stagnitta e Giancarlo Carpi in collaborazione con Marco Grasso, la rassegna punta su oltre 500 pezzi, molti dei quali rarissimi, per ripercorrere l’intera storia del comic americano, dalla Golden Age al primo decennio del nuovo millennio.

Diviso in tre aree tematiche, il percorso raccoglie originali di tavole domenicali, pagine a fumetti di giornali d’epoca, albi e poster di film realizzati principalmente tra America ed Europa, dal 1910 al 2010. Ad arricchire la rassegna, inoltre, cimeli originali usati sui set dei film, proiezioni di cartoni animati e videogiochi, per sottolineare gli effetti cross mediali di questa arte, capace di coinvolgere non solo la carta stampata, ma anche il cinema, la pubblicità e le arti visive in senso lato.

Completa il ricco allestimento anche una sezione dedicata all’arte contemporanea, con circa quaranta opere uniche degli autori che hanno usato i personaggi dei fumetti nel loro linguaggio artistico: da Roy Lichtenstein ad Andy Warhol, da Mimmo Rotella al maestro del NeoPop Takashi Murakami.

[Immagine in apertura: vista dell’allestimento della mostra BOOM!!! Dal Fumetto americano al Neopop, con in primo piano l’opera Batman/Marte di Domenico Pellegrino]