In viaggio verso Marte, con l’aiuto del design

20 ottobre 2019


Quale potrebbe essere l’aspetto delle abitazioni dei primi uomini che tenteranno di vivere su Marte? Come saranno in grado di proteggersi e di affrontare le sfide lanciate dall’habitat del “Pianeta rosso”? In quale modo l’agricoltura idroponica sarà in grado di contribuire alle necessità alimentari, in un pianeta in cui l’acqua è presente in forma ghiacciata? Sono questi alcuni tra i quesiti ai quali la mostra Moving to Mars, appena inaugurata al Design Museum di Londra, offre risposte combinando i risultati già raggiunti, le sperimentazioni attualmente in corso e alcune sorprendenti esperienze installative.

Mai come in questo momento storico, l’umanità è in possesso di un bagaglio di informazioni tanto dettagliate su Marte, sebbene nessuno sia fin qui ancora riuscito a mettere piede sulla sua superficie. Con oltre 200 lavori inclusi nel percorso espositivo, compresi materiali originali della NASA, dell’Agenzia spaziale europea (ESA) e SpaceX e nuove commissioni alla società di design RÆBURN e al progettista Konstantin Grcic, la mostra londinese esplora il tema dell’invio di uomini su Marte inquadrandolo come nuova frontiera per la scienza e per il design.

Visitabile fino al 23 febbraio 2020, Moving to Mars si sofferma su ogni singolo dettaglio della possibile missione umana sul Pianeta rosso: dal viaggio, della durata di circa sette mesi, agli abiti da indossare; dall’alimentazione alla protezione rispetto alle avverse condizioni ambientali locali, fino alla ripartenza. Inoltre la mostra rivela quanto forte sia stata l’attrazione verso questo pianeta fin dall’antichità. L’incipit del percorso espositivo è affidato alla sezione “Imagining Mars“, che illustra, tra fantascienza e cultura popolare, le aspettative umane su Marte, a partire dalle prime menzioni, riportate in una tavoletta cuneiforme concessa dal British Museum, fino alle mappe di Giovanni Schiaparelli.

Oltre a sperimentare la possibilità di addentrarsi nell’ambiente ostile del pianeta, attraversando l’installazione multisensoriale On Mars Today, il progetto espositivo intende sollecitare l’interesse dei più piccoli su questa sfida dell’umanità. I piccoli visitatori sono invitati ad affinare le proprie capacità progettuali, mettendo in campo anche la creatività.

[Immagine in apertura: Mars Habitat by Hassell. Image credit: HASSELL + Eckersley O’Callaghan]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close