Pechino, inaugurato il mega aeroporto di Zaha Hadid Architects

5 ottobre 2019

Zaha Hadid Architects (ZHA) e ADP Ingeniérie (ADPI), Beijing New Airport Construction Headquarters. Photo © Hufton+Crow

Pochi giorni prima delle celebrazioni per i settant’anni dalla fondazione della Repubblica popolare cinese, il presidente in carica Xi Jinping ha tenuto a battesimo il nuovo Beijing Daxing International Airport. Messo a punto dal team formato dagli specialisti di Zaha Hadid Architects e ADP Ingeniérie, l’aeroporto sorge nel distretto di Daxing, a meno di cinquanta chilometri a sud dal centro di Pechino. Ed è uno dei più grandi al mondo.

Il progetto, tra gli ultimi ai quali aveva lavorato anche la stessa Zaha Hadid, prematuramente scomparsa nel 2016, ha previsto la costruzione di un’infrastruttura di circa 700mila metri quadrati. Realizzato nell’arco di un quinquennio, l’hub dispone di sei sinuose diramazioni, che si irradiano a partire da un compatto cortile centrale. Adattabile per l’eventuale futura crescita, dispone di impianti per l’energia fotovoltaica e di sistemi di raccolta dell’acqua piovana.

Il design del terminal risponde a un requisito essenziale: ridurre al minimo le distanze tra i desk per il check-in e i vari gate, in un’ottica di massima efficienza. Un’esigenza che si riflette nell’adozione di una configurazione radiale, in grado di assicurare l’accesso anche alla porta di imbarco più lontana con una camminata dalla durata massima di 8 minuti. Di particolare interesse anche le modalità di ingresso della luce naturale nella struttura, attraverso una “rete” di lucernari lineari, e la presenza di numerosi spazi pubblici, concepiti come altamente flessibili.

Identificato dal codice aeroportuale “PKX”, Beijing Daxing si prepara ad accogliere circa 45 milioni di passeggeri all’anno; entro il 2025, le stime indicano una potenziale crescita fino a quota 72 milioni. Un’ulteriore espansione è prevista per il prossimo futuro, quando la conclusione di nuovi interventi consentirà all’aeroporto di ospitare annualmente fino a 100 milioni di passeggeri e 4 milioni di tonnellate di merci.

[Immagine in apertura: Zaha Hadid Architects (ZHA) e ADP Ingeniérie (ADPI), Beijing New Airport Construction Headquarters. Photo © Hufton+Crow]