Acquistato all’asta un mini libro scritto da Charlotte Brontë a 14 anni

20 novembre 2019


Non era la prima volta che la Brontë Society provava a mettere le mani su un preziosissimo volume, minuto nelle dimensioni (appena 3,5 x 6,1 cm), ma inestimabile nel valore. A comporre l’opuscolo la penna di una delle scrittrici più amate di sempre: Charlotte Brontë, autrice del romanzo cult Jane Eyre e sorella della più celebre Emily Jane – famosa per il suo Cime Tempestose.

UNA SERIE DI RACCONTI BREVI

Scritto dalla Brontë negli anni Trenta dell’Ottocento – ad appena quattordici anni –, il mini libro in questione è parte di una serie di storie scritte a mano dall’autrice negli anni dell’adolescenza, intitolata The Young Men’s Magazines. Sei racconti brevi, quasi tutti sopravvissuti al tempo (solo il secondo manoscritto manca all’appello dal 1930), e raccolti oggi negli archivi della società inglese incaricata di custodire il patrimonio della famiglia.

Acquistato durante un’asta a Parigi lo scorso 18 novembre, per una somma pari a 600mila euro, il raro manoscritto – che al suo interno racchiude tre brevi storie, tra cui una che potrebbe essere considerata anticipatrice del celeberrimo Jane Eyre – si ricongiungerà altri altri quattro volumi della serie dopo ben 189 anni. A custodirlo gelosamente il Brontë Parsonage Museum, ex casa di famiglia della scrittrice a Haworth, nel Regno Unito.

[Immagine in apertura: Little Books at the Brontë Parsonage Museum]