La risposta del design nordico al Bauhaus

30 novembre 2019


Si colloca al termine dell’anno in cui, in tutto il mondo, l’esperienza e l’eredità del Bauhaus sono state ricordate nel centenario dalla fondazione della “mitica scuola” la mostra in corso, fino al 1° marzo 2020, al Bröhan-Museum di Berlino. Nordic Design. The Response to the Bauhaus si focalizza sulla produzione, autonoma e riconoscibile, dei Paesi nordici, sorta parallelamente all’ascesa degli insegnamenti e dei metodi dell’istituzione voluta da Walter Gropius.

Per il museo berlinese si tratta, in un certo senso, di proseguire la narrazione intrapresa all’inizio del 2019 con la mostra From Arts and Crafts to the Bauhaus. Art and Design ‒ A New Unity!. Dopo il precedente focus sul Regno Unito, il nuovo progetto espositivo esamina l’impatto del modernismo tedesco sul design di Svezia, Finlandia, Norvegia e Danimarca e dimostra come nell’area scandinava si affermarono interpretazioni indipendenti, anche legate a caratteri locali.

LA MOSTRA

Il percorso espositivo, con circa 150 opere, tra mobili, tessuti, oggetti in vetro e lavori di graphic design, non può prescindere dal coinvolgimento di assoluti protagonisti della progettazione di quei territori, riconosciuti come gli artefici dell’identità del design nordeuropeo. Dalle soluzioni messe a punto dall’architetto e designer finlandese Alvar Aalto fino ai progetti dell padre del funzionalismo svedese, Sven Markelius; dai prodotti dei designer danesi di fama internazionale Hans J. Wegner e Arne Jacobsen fino alle novità introdotte da Verner Panton, Eero Aarnio e Marimekko, che hanno segnato la rottura dei Paesi nordici con il funzionalismo.

In questa immersione nella storia del design di ciascuno dei quattro Paesi presi in esame, vengono introdotti anche temi come la progettazione per l’infanzia, design democratico e la “corrente hygge”, ovvero punti di contatto delle traiettorie percorse, in larga parte in forma libera, da Finlandia, Svezia, Danimarca e Norvegia.

[Immagine in apertura: Alvar Aalto / O.Y. Huonekalu-ja, Rakennustyötehdas A.B., Armlehnstuhl Modell 41 „Paimio“, 1932 Birke, Formholz Privatsammlung. Foto: Iiro Muttilainen © Alvar Aalto Foundation]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close