Il nuovo murale di Blu alle porte di Firenze

12 dicembre 2019


Gli artisti di strada sono così, spuntano dal silenzio e offrono il loro messaggio in maniera inattesa. Vale anche per Blu, lo street artist italiano per eccellenza, e uno dei nomi di punta di questo movimento su scala mondiale. Dopo aver disegnato sui muri di mezzo mondo (dalla Serbia al Portogallo, dal Nord America alla Palestina), l’artista di Senigallia torna a far parlare di sé, con un progetto da poco svelato al pubblico presso la vecchia tenuta agricola di Mondeggi – nel comune di Bagno a Ripoli, alle porte di Firenze.

È qui che l’artista ha deciso di dipingere la sua nuova opera: un omaggio alla natura in perfetto stile Blu. Rappresentato sulla facciata della fattoria, il murale evoca infatti l’eterna dicotomia tra urbanizzazione e industrializzazione, attraverso la raffigurazione di un grande Tao in cui case, palazzoni e fabbriche si contrappongono al verde brillante di una natura che reclama spazio (nell’immagine in apertura, courtesy l’artista).

IL PROGETTO DI MONDEGGI

Ideato ad hoc per la struttura, il murale è un omaggio all’esperienza di Mondeggi Bene Comune, il progetto pensato per salvaguardare e valorizzare la tenuta agricola di Mondeggi da una possibile svendita a privati. Parte della città metropolitana di Firenze, la fattoria ha infatti vissuto per anni in stato di abbandono; una situazione a cui la comunità ha posto rimedio negli ultimi anni attraverso azioni di recupero, coltivazione e attività di sviluppo auto-sostenibile.

Ad appoggiare l’iniziativa, oltre a Blu, anche altri artisti di fama internazionale – come Alleg e Luvi, impegnati in una serie di opere pubbliche sulle altre strutture dell’area. L’obiettivo è quello di rendere questa “fattoria senza padroni” un esempio di inclusività e sostenibilità, dando vita a un vero e proprio parco artistico in cui conoscere le tante attività sociali e culturali previste sul posto.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close