Le zucche di Yayoi Kusama “illuminano” la Miami Art Week

5 dicembre 2019


La Miami Art Week è entrata ufficialmente nel vivo: mostre, eventi diffusi e appuntamenti all’insegna dell’arte contemporanea hanno da qualche giorno invaso la città, trasformando la capitale della “good life” in una meta imprescindibile per collezionisti, appassionati e curiosi.

Tra i tanti appuntamenti che accompagneranno Art Basel Miami Beach ‒ la celebre fiera in calendario fino all’8 dicembre ‒, c’è una mostra off-site targata ICA ‒ Institute of Contemporary Art che non mancherà di catturare l’attenzione dei visitatori. Stiamo parlando di All the Eternal Love I Have for the Pumpkins, lo speciale progetto espositivo di Yayoi Kusama, in corso fino al 31 gennaio negli spazi del Miami Design District.

UNA STANZA DI ZUCCHE

Concepito nel 2016, e per la prima volta in mostra nella città americana, il lavoro raccoglie una moltitudine di grandi sculture luminose a forma di zucca ‒ “marchio distintivo” dell’artista giapponese. Poste di fronte a una serie di specchi, le opere si moltiplicano all’infinito, trasportando l’osservatore all’interno di un’atmosfera d’innegabile fascino e magia.

Ricreate in più occasioni nel corso della sua carriera – sin dalla celebre installazione Mirror Room (Pumpkin), alla Biennale di Venezia del 1993 ‒  queste stanze riflettenti riassumono l’intera galassia dei temi da sempre esplorati nella ricerca di Yayoi Kusama: la ripetizione ossessiva delle forme, la ricerca del sublime e la creazione di situazioni mistiche e contemplative nelle quali fermarsi per catturare, per qualche secondo, l’essenza stessa dell’universo.

[Immagine in apertura: Installation view: Yayoi Kusama, All the Eternal Love I Have for the Pumpkins, 2016/2019 at Institute of Contemporary Art, Miami. Oct 12, 2019 – Jan 31, 2019. Wood, mirror, plastic, acrylic, LED. © Yayoi Kusama. Photo: Silvia Ros.]