Maria Lai in mostra nella “sua” Sardegna

26 dicembre 2019

Museo Stazione dell'Arte di Ulassai. Photo Arasolè Studio

Dopo la recente inaugurazione della bi-personale con Antonio Marras al Museo nazionale d’arte medievale e moderna della Basilicata, la mostra al MAXXI di Roma e il progetto di Marcello Maloberti in omaggio all’artista, le iniziative in memoria di Maria Lai nel centenario della sua nascita, continuano con una nuova, straordinaria iniziativa, questa volta nell’amato paese natale dell’artista. Stiamo parlando di Lente sul mondo, la retrospettiva in corso fino al 22 marzo negli spazi della Stazione dell’Arte di Ulassai, in provincia di Nuoro.

Curata da Davide Mariani, direttore dell’istituzione, e organizzata dalla Fondazione Stazione dell’Arte in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Parigi, la rassegna porta sotto i riflettori oltre venti opere appartenenti alla collezione del sito ospitante. Una selezione di sculture, collage e installazioni, in alcuni casi mai esposti prima, raccolti con l’obiettivo di ribadire la costante riflessione dell’artista sui grandi temi del mondo a partire dal territorio sardo, metafora (poetica e politica) dell’universo.

TRA MICRO E MACRO

A sottolineare questa inossidabile relazione tra micro e macro, opere come Un pezzo caduto di cielo e Andende Andende, in cui il rapporto tra uomo e paesaggio diventa soggetto prediletto dell’artista – nota per la celebre performance collettiva Legarsi alla montagna. A concludere idealmente il tragitto espositivo, un focus sul tema della natività – attraverso una rielaborazione del simbolo del presepe.

Nel complesso, un progetto che porta degnamente a conclusione un anno ricco di iniziative per Maria Lai, celebrata con mostre, performance, pubblicazioni e convegni. Una staffetta di eventi spesso di grande portata, con l’obiettivo di conferire il giusto riconoscimento al mondo magico e spirituale dell’artista, tra i nomi più rappresentativi del secondo Novecento italiano.

[Immagine in apertura: Museo Stazione dell’Arte di Ulassai. Photo Arasolè Studio]