Il Congo tra passato e presente, in una mostra a Zurigo

6 dicembre 2019


Gli sviluppi recenti dell’arte del Congo hanno dimostrato una nazione vivida e frizzante dal punto di vista delle proposte, con autori sempre più in grado di affermarsi sulla scena internazionale. Una mostra a Zurigo tenta oggi di fare il punto della situazione, dando spazio a tredici artiste e artisti congolesi, chiamati a confrontarsi con il loro passato.

Succede al Museum Rietberg della città svizzera dove, fino al 15 marzo, va in mostra Congo As Fiction – Art Worlds Between Past And Present, un progetto in cui temi cruciali della storia nazionale vengono reinterpretati da autori contemporanei, a partire da foto d’archivio inedite. Scattate dall’etnologo Hans Himmelheber durante il suo viaggio nel 1938, le immagini – molte delle quali mostrate per la prima volta al pubblico – testimoniano usi e costumi del Paese durante il periodo coloniale, sollevando una serie di questioni, opportunamente interpretate dai partecipanti.

DA IERI A OGGI

All’interno del percorso espositivo infatti, fotografie e reperti d’epoca – maschere, statue e oggetti d’uso quotidiano – sono giustapposti alla narrazione di Sinzo Aanza, Michèle Magema, Fiona Bobo e David Shongo, fra gli altri. I loro interventi puntano l’attenzione sugli abusi e sulle conseguenze del colonialismo, sull’evangelizzazione dello Stato e sullo sfruttamento delle risorse naturali – temi, evidentemente, ancora cruciali per la nazione. Curato da Nanina Guyer e Michaela Oberhofer, il progetto si pone come uno snodo affascinante e nondimeno doloroso, tra sofferenze del passato e pulsioni future.

[Immagine in apertura: Michèle Magema, Evolve, 2019, Installation in Mischtechnik, entstanden im Auftrag des Museums Rietberg Zürich]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close