Da Botticelli a Modigliani, la nuova stagione della Grande Arte al Cinema

5 dicembre 2019


Il 2019 è in dirittura d’arrivo, e iniziano già i buoni propositi per l’anno nuovo. Quelli di Nexo Digital sono tutti all’insegna della grande arte. È stato infatti da poco annunciato il cartellone che animerà la prossima stagione cinematografica della casa di produzione, con una serie di appuntamenti nelle sale imperdibili per tutti gli appassionati d’arte.

Saranno in totale sette i titoli che si alterneranno nel corso della Grande Arte al Cinema di Nexo Digital, il programma che anche quest’anno offrirà al pubblico italiano le migliori produzioni sulla vita e sulla ricerca di alcuni tra gli artisti più noti della storia. A inaugurare la stagione sarà Leonardo. Le opere, il docu-film che porterà sul grande schermo i capolavori del maestro fiorentino in Ultra HD il 13, 14 e 15 gennaio 2020. I dipinti e i disegni del genio toscano lasceranno spazio, il mese successivo, a Impressionisti segreti, il film prodotto da Ballandi Arts e Nexo Digital ‒ nelle sale il 10, 11 e 12 febbraio. Diretta da Daniele Pini, la pellicola restituirà un’accurata indagine sul movimento francese, puntando in particolare i riflettori sulle opere esposte a Palazzo Bonaparte di Roma ‒ nell’omonima mostra curata da Claire Durand-Ruel e Marianne Mathieu.

DA MODIGLIANI A FREUD

I riflettori si sposteranno su Modì il 30 e 31 marzo e il primo aprile, con la proiezione di Maledetto Modigliani, il film diretto da Valeria Parisi e prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital in occasione del centenario dalla scomparsa dell’artista livornese (nell’immagine in apertura un dettaglio del ritratto di Jeanne Hébuterne). Il tema della Pasqua sarà invece al centro de La Pasqua nell’Arte: un approfondimento sui temi della morte e della risurrezione di Cristo nella storia della pittura ‒ nelle sale il 14 e il 15 aprile.

Nello stesso mese, il 27, 28 e 29, sarà la volta di Botticelli e Firenze. La Nascita della Bellezza. Il film, prodotto da Sky con Ballandi e Nexo Digital e diretto da Marco Pianigiani, offrirà al pubblico una ricognizione sul grande maestro rinascimentale: dalle opere giovanili a Firenze ai grandi capolavori come la Primavera e la Nascita di Venere. La bellezza, la creatività e il genio dell’artista toscano lasceranno il posto, il 25, 26 e 27 maggio, all’opera di un altro maestro d’epoca rinascimentale, con Raffaello. Il Giovane Prodigio: il docu-film, diretto da Massimo Ferrari e prodotto da Sky, porterà al cinema l’incanto dei ritratti femminili realizzati dall’artista, nonché i luoghi più significativi vissuti dal pittore urbinate, a 500 anni dalla sua morte.

A concludere il ricco cartellone di appuntamenti sarà, il 22, 23 e 24 giugno, Lucian Freud. Autoritratto. Prendendo spunto dall’eccezionale mostra in programma alla Royal Academy of Arts di Londra, il film condurrà gli spettatori nella pittura dell’artista britannico, nome chiave dell’arte del Novecento.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close