In Irlanda, il lungo anno di Galway Capitale Europea della cultura

7 gennaio 2020

Declan Colohan_Galway 2020 programme launch

Con oltre 1900 iniziative, 125 prime mondiali, 30 progetti dedicati alla lingua irlandese, 170 partnership e collaborazioni siglate a livello nazionale, europeo e mondiale e il coinvolgimento di artisti e organizzazioni culturali da oltre 30 Paesi, Galway Capitale Europea della Cultura 2020 si preannuncia come il più grande e il più completo evento culturale promosso in Irlanda. Dopo Matera, Galway deterrà il titolo fino al mese di gennaio 2021, “condividendolo” con Fiume, in Croazia.

L’avvio ufficiale dell’atteso evento, fissato per la prima settimana del mese prossimo, raggiungerà l’apice con la cerimonia di apertura dell’8 febbraio: a firmarla la società di produzione Wonder Works, già artefice dello spettacolo inaugurale delle Olimpiadi di Londra nel 2012. Non solo la città di Galway sarà coinvolta nelle iniziative che si susseguiranno durante i mesi successivi: l’ambizioso programma, infatti, coinvolgerà villaggi, isole e altre località, dando vita a una ricognizione delle tradizioni storiche irlandesi, sulla scia delle quattro “fire seasons” dell’antico calendario celtico: ovvero Imbloc, Bealtaine, Lughnasa e Samhain.

IL PIÙ GRANDE EVENTO CULTURALE D’IRLANDA

La pubblicazione del programma ufficiale consente di evidenziare gli highlight dei primi mesi di Galway 2020. Nel mese di marzo, in concomitanza con le celebrazioni del St Patrick’s Day, Patrono d’Irlanda, sarà presentato lo spettacolo Savage Beauty, a cura dell’artista finlandese Kari Kola. Noto per le emozionanti installazioni luminose, tra cui quella progettata per il sito Patrimonio Mondiale UNESCO di Stonehenge, l’autore esplorerà il tema del paesaggio, cui si lega il programma Galway 2020, proponendo i suoi virtuosismi di luce tra le vette del Parco di Connemara.

La Giornata internazionale della donna, l’8 marzo, vedrà la scrittrice Margaret Atwood come protagonista di un dialogo-scambio con la collega Susan McKay, alla Galway Public Library. E, ancora, sul fronte dell’arte contemporanea saranno due gli interventi realizzati in occasione dell’evento dall’artista irlandese John Gerrard. Noto per le opere su larga scala e site specific, destinate allo spazio pubblico, Gerrard posizionerà Straw Work e Leaf Work rispettivamente lungo il Claddagh Quay, nella città di Galway, e nello spettacolare sito storico di Derrigimlagh Bog, anch’esso nel Connemara.

[Immagine in apertura: Galway 2020, programme launch. Photo Declan Colohan. Courtesy Galway 2020]


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close