Matera: l’incontro fra street art e sport è spettacolare

26 gennaio 2020

Dismessi i "panni" di Capitale europea della cultura, Matera continua a far parlare di sé. Questa volta la città è balzata agli onori delle cronache per lo spettacolare intervento di arte urbana messo a punto dal muralista e designer pugliese Nicolò Loprieno, in arte Skolp, in collaborazione con l'artista tedesco Quapos. Inaugurata nelle scorse settimane, l'opera "Let’s Play Culture", sviluppata all’interno del progetto "Open Playful Space", coprodotto da fondazione Matera-Basilicata 2019 e Uisp Basilicata, ha portato alla riqualificazione della pavimentazione del campo da basket situato in piazza degli Olmi, a Matera. L'intervento, che ha previsto una ipnotica combinazione di motivi geometrici e colori, intende "rendere l’arte funzionale al gioco e al divertimento e rendere visibile ciò che in zone cementificate come questa a volte diventa invisibile", come ha raccontare l'artista barese, classe 1983.



Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close