La lotteria che mette in palio un Picasso per beneficenza

15 febbraio 2020

Nature Morte, Pablo Picasso 1921 ©Succession Picasso, Paris, 2019

Chi lo ha detto che per avere un Picasso sulla parete del proprio soggiorno bisogna per forza essere milionari? Da oggi per accaparrarsi un’opera del maestro spagnolo basterà infatti comprare un biglietto online e avere una buona dose di fortuna.

Per farlo c’è tempo fino al prossimo 30 marzo, quando Christie’s Paris estrarrà il vincitore della lotteria 1 Picasso pour 100 euros, il concorso internazionale che unisce arte e beneficenza. Promossa dalla presentatrice e produttrice televisiva Péri Cochin, la raccolta fondi consiste nella vendita di 200mila biglietti online (sul sito 1picasso100euros.com) al costo di cento euro ciascuno. In palio, una Natura morta dipinta dall’artista nel 1921 e attualmente esposta al Musée Picasso di Parigi, corredata di certificato di provenienza e di autenticità.

LA SECONDA EDIZIONE DELLA LOTTERIA

Appartenente a David Nahmad – proprietario di una delle più grandi collezioni private di Picasso al mondo –, l’opera andrà nelle mani del fortunato vincitore. I proventi della lotteria (che ambisce a raccogliere ben 20 milioni di euro) verranno invece devoluti alla Ong CARE, che impiegherà la somma per la costruzione di pozzi d’acqua e servizi igienici nei villaggi e nelle scuole di Camerun, Madagascar e Marocco.

L’iniziativa è la seconda di questo genere. Già nel 2013 la prima lotteria solidale nel nome di Picasso aveva contribuito alla salvaguardia dell’antica città di Tiro, patrimonio Unesco nel sud del Libano. In quel caso ad aggiudicarsi un disegno del maestro spagnolo era stato Jeffrey Gonano, un (fortunato) venticinquenne americano originario della Pennsylvania.

[Immagine in apertura: Pablo Picasso, Nature Morte, 1921 © Succession Picasso, Paris, 2019]