Le carte da gioco “minimal” dello studio TRÜF

4 marzo 2020

Design and Illustration: TRÜF, Messymod. Photography: Art of Play. Production, distribution, sales: Art of Play

Molti di voi probabilmente ricorderanno lo studio TRÜF per le illustrazioni minimaliste del mondo animale: disegni dalle forme elementari che rappresentano, attraverso linee geometriche e una palette cromatica essenziale, uccelli, meduse, ragni e altri “protagonisti” della natura.

Al grido di “less is more”, lo studio TRÜF è tornato oggi con una nuova iniziativa: una serie di carte da poker ispirate allo stile – ormai inconfondibile – dell’agenzia.

GIOCHI DI LINEE

Realizzato in collaborazione con l’azienda americana Art of Play, il mazzo (contenente 54 tessere) riproduce i tipici simboli della tradizione del gioco, rivisitati secondo i principi estetici dello studio – fondato a Santa Monica da Adam Goldberg e Monika Kehrer.

Pattern geometrici, contrasti tra pieni e vuoti, e una decisa semplificazione delle forme caratterizzano ognuna delle carte – a partire dal re e dalla regina, trasformati in simpatici agglomerati di linee. Una rivisitazione allegra e moderna di un gioco che non stanca mai.

[Immagine in apertura: Design and Illustration: TRÜF, Messymod. Photography: Art of Play. Production, distribution, sales: Art of Play]