L’Italia si prepara al Dantedì: la giornata di eventi in streaming dedicati al “Sommo Poeta”

23 marzo 2020

Dantedì, un dettaglio dell'immagine di promozione dell'iniziativa, fonte https://www.miur.gov.it

In questi giorni di disagi e paura, in cui le nostre ore sono scandite dalle preoccupazioni legate all’emergenza sanitaria, la cultura ci viene in soccorso, per quanto possibile, sollevandoci dagli affanni grazie alla “cura” della poesia. Succede con il Dantedì, la prima giornata nazionale dedicata al “sommo poeta”.

Istituita dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, e dal Ministero dell’Istruzione, l’iniziativa prevede un ampio programma di eventi in modalità virtuale, fissati in calendario per il 25 marzo – giorno che segna simbolicamente l’inizio del “viaggio ultraterreno” narrato dallo scrittore nella sua celebre Commedia.

Attraverso una call diffusa a scuole, docenti, artisti e ai cittadini tutti, ognuno di noi sarà chiamato a celebrare il più amato dei poemi allegorici, leggendone – da solo, in rete, o perché no dalla propria finestra – alcuni versi. Un modo per omaggiare questo simbolo per eccellenza della nostra tradizione, e allo stesso tempo sentirci uniti in un momento così delicato. “Il 25 marzo leggete Dante e postate i vostri contenuti” ha dichiarato il Ministro per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Dario Franceschini. “Dante è la lingua italiana, è l’idea stessa di Italia. Ed è proprio in questo momento che è ancor più importante ricordarlo per restare uniti”.

LETTURE E INCONTRI ONLINE

Le iniziative avranno luogo a partire dalle 12, orario scelto come momento di partenza delle tante attività. Reading, incontri in streaming, performance, “pillole” critiche, video e immagini a tema saranno offerti per tutto il giorno sui canali social attraverso gli hashtag #Dantedì e #IoleggoDante.

Alle tantissime attività che prenderanno piede grazie al contributo degli italiani, dei musei, delle biblioteche e dei luoghi di cultura che risponderanno alla “chiamata”, si aggiungeranno gli appuntamenti più attesi del palinsesto, in onda sul canale YouTube del MiBACT e sul sito del Corriere della Sera. Tra gli altri, gli interventi di Paolo Di Stefano – promotore dell’intera rassegna – e di altri esperti sulla vita e sull’opera del grande scrittore.

[Immagine in apertura: un dettaglio dell’immagine di promozione dell’iniziativa, fonte https://www.miur.gov.it]