Da Picasso a Matisse. Oltre cento capolavori donati al Cleveland Museum of Art

29 marzo 2020

Georges Braque, The Port de l’Estaque, The Pier, 1906, olio su tela, 60 x 73 cm. Nancy F. and Joseph P. Keithley Collection Gift, 2020.104

Qualche tempo fa vi avevamo parlato della grande donazione ricevuta dall’High Museum of Art di Atlanta, in Georgia, per mano dei filantropi Doris e Shouky Shaheen: un “regalo” prestigioso, che aveva rimpolpato la collezione del museo di ben 45 nuove opere realizzate da autori tra i più noti dell’arte moderna. Una simile fortuna è toccata anche al Cleveland Museum of Art, istituzione artistica tra le più rappresentative dello Stato dell’Ohio.

Già ricco di capolavori – con oltre 60mila oggetti d’arte in archivio, tra opere di Caravaggio, Delacroix e Monet –, il museo è stato scelto dalla coppia di collezionisti locali Joseph P. e Nancy F. Keithley come destinatario di una parte consistente della loro ricca raccolta.

LE OPERE DONATE

I lavori donati sono più di cento, per un valore totale di circa 100 milioni di dollari. Tra questi figurano cinque dipinti di Pierre Bonnard, due tele di Georges Braque e Milton Avery, pezzi unici di Henri Matisse, Pablo Picasso e Camille Pissaro, e una vasta collezione di disegni su carta e acquerelli. A completare la ricca lista di opere, infine, un’inestimabile raccolta di ceramiche cinesi e giapponesi, anche contemporanee.

La donazione – la più consistente ricevuta dal museo negli ultimi sessant’anni – avverrà formalmente attraverso due passaggi: 97 opere d’arte verranno devolute già da subito, pronte a essere esposte nelle sale del museo americano. Le restanti 17 entreranno ufficialmente nella collezione permanente dell’istituzione in futuro. Nel frattempo, il direttore William Griswold ha annunciato che l’intera raccolta sarà celebrata con una grande mostra nell’autunno 2022.

[Immagine in apertura: Georges Braque, The Port de l’Estaque, The Pier, 1906, olio su tela, 60 x 73 cm. Nancy F. and Joseph P. Keithley Collection Gift, 2020.104]