Tutti i festeggiamenti per i 600 anni della Cupola di Brunelleschi a Firenze

1 marzo 2020

Bozzetto di Roberto Corazzi per le proiezioni sulla Cupola. Courtesy: Roberto Corazzi per Opera di Santa Maria del Fiore

Era il 7 agosto 1420 quando l’Opera di Santa Maria del Fiore diede il via alla costruzione della Cupola del Duomo di Firenze su progetto di Filippo Brunelleschi. Una data epocale, destinata a rimanere incisa nella Storia grazie agli stupefacenti esiti dell’impresa. Oggi, 600 anni dopo, Firenze si prepara a rendere omaggio a Brunelleschi e a uno dei suoi simboli con un denso programma di eventi.

Si comincia il 16 aprile, con il concerto La Cupola armonica nel Duomo di Firenze, composto ad hoc da Salvatore Sciarrino su commissione dell’Opera di Santa Maria del Fiore. Questo sarà solo il primo di una serie di spettacoli che andranno dal teatro al dramma in musica, assegnando un ruolo di primo piano, nell’ambito dei festeggiamenti, alle arti performative.

PROIEZIONI E TOUR IMMERSIVI

Sarà invece una “performance” luminosa quella che, nel mese di settembre, regalerà al pubblico l’emozione di vedere la Cupola animata per la prima volta da proiezioni notturne in movimento. La macchina impossibile, progettata dagli architetti Roberto Corazzi e Samuele Caciagli, “vestirà” di immagini alcune vele della Cupola, grazie al video mapping 3D.

Ma non finisce qui. Fra i molti eventi in calendario non mancheranno convegni, conferenze ‒ come Attorno alla Cupola di Brunelleschi: cantieri di cattedrali a Confronto (Italia, Francia, Spagna), attesa per settembre ‒ e tour ad alto contenuto tecnologico. Dal 4 maggio, infatti, sarà possibile partecipare a Una visione olografica della cupola. Tra realtà fisica e virtuale nel Museo dell’Opera del Duomo, un tour da compiere indossando occhiali immersivi.

[Immagine in apertura: Bozzetto di Roberto Corazzi per le proiezioni sulla Cupola. Courtesy: Roberto Corazzi per Opera di Santa Maria del Fiore]