Il progetto di Michele Ardu che dà un “volto” alle canzoni

20 marzo 2020

Too much Love will kill you - Queen - (Musica - Michele Ardu) Cris Contini Contemporary

Avete mai dato una forma al suono? È una domanda curiosa, affatto scontata, a cui probabilmente molti di noi risponderanno in maniera negativa. Eppure c’è un artista, Michele Ardu, che ha deciso di prendere sul serio la cosa, realizzando una serie di fotografie ispirate ad alcune tra le più celebri canzoni del nostro tempo.

Stiamo parlando della serie dal titolo Musica, presentata di recente presso la galleria Cris Contini Contemporary di Londra.

TRA MUSICA E FOTOGRAFIA

Ognuna delle singole fotografie (visibili sul sito della galleria, data la chiusura degli spazi a causa dell’emergenza sanitaria) corrisponde a un brano specifico: si passa da Così Celeste di Zucchero a Wish you were here dei Pink Floyd, da Too much love will kill you dei Queen a Nuvole Bianche di Ludovico Einaudi.

Posizionando dei bastoncini di incenso di fronte allo speaker, l’artista ha lasciato che il fumo venisse attraversato e modellato dalle onde sonore della canzone, creando di volta in volta forme diverse, “catturate” dal fotografo fino a dar vita a una raccolta di immagini che riportano visivamente l’essenza di quei brani. Il risultato è una sequenza di immagini sinuose, fortemente evocative: la nuvola di fumo è ritratta sospesa nel vuoto, elegante, come una danzatrice che si muove seguendo il ritmo di una melodia.

[Immagine in apertura: Too much love will kill you, Queen – (Musica – Michele Ardu) Cris Contini Contemporary]