Il Premio Strega non si ferma. Annunciati i dodici semifinalisti

13 marzo 2020

Emiliano Porzi per il Premio Strega 2020 - Courtesy Premio Strega, dettaglio

Nonostante la precarietà di questi giorni segnati dall’emergenza sanitaria, il più importante premio letterario italiano ha deciso di non fermarsi, proseguendo l’iter in vista della sua fase conclusiva. Lo scorso 12 marzo, infatti, sono stati annunciati online – in diretta streaming sul sito dell’evento – i dodici semifinalisti del Premio Strega.

Scelti da una rosa di 54 proposte, i titoli sono stati selezionati dal comitato direttivo del premio (presieduto da Melania G. Mazzucco), e racchiudono sia nomi di grande levatura che giovani promesse, per un totale di dieci case editrici concorrenti.

I DODICI SEMIFINALISTI

A guidare la lista dei favoriti sono Sandro Veronesi (già vincitore nel 2006) con Il Colibrì, e Gianrico Carofiglio, in corsa con La misura del tempo. Tra le scrittrici concorrono invece Silvia Ballestra – presente con il romanzo La nuova stagione –, Valeria Parrella – in lizza con Almarina  – e Marta Barone, autroce di Città sommersa. E poi ancora Jonathan Bazzi, Gian Arturo Ferrari, Alessio Forgione, Giuseppe Lupo, Daniele Mencarelli, Remo Rapino e Gian Mario Villalta, tutti pronti a contendersi lo “scettro” di questa 74esima edizione.

I dodici libri saranno ora votati da una giuria composta dai 400 Amici della domenica (ovvero i giurati a vita) oltre che da studiosi, traduttori, intellettuali italiani e stranieri, rappresentanti di librerie e Istituti italiani di cultura, per un totale di 660 aventi diritto al voto. La cinquina finalista sarà votata il 9 giugno, mentre la data di premiazione è fissata al 2 luglio, quando il vincitore sarà annunciato al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, a Roma.

[Immagine in apertura: Emiliano Porzi per il Premio Strega 2020 – Courtesy Premio Strega, dettaglio]