Il “super black” di Anish Kapoor debutta alla Biennale di Venezia 2021

13 marzo 2020

Paris, Grand Palais, Monumenta 2011, Anish Kapoor, Léviathan. Photo by (vincent desjardins), 12 maggio 2011, via Flickr  (CC BY 2.0)

Vi ricordate il controverso Vantablack, il super-nero acquisito in esclusiva da Anish Kapoor nel 2016? Dopo anni di tentativi da parte dell’artista, il pigmento – in grado di assorbire il 99,96% della luce – si prepara finalmente al suo debutto ufficiale nel mondo dell’arte.

IL SUPER-NERO

In occasione della prossima Biennale d’Arte di Venezia, l’artista – vincitore del Turner Prize nel 1991 – presenterà infatti al pubblico la prima serie di opere interamente realizzate con l’ormai celebre colore (creato nel 2014 dalla società britannica Surrey NanoSystems per scopi militari e acquisito dall’artista britannico in via esclusiva).

Le sculture – di cui ancora non si conoscono i dettagli, e che verranno allestite negli spazi delle Gallerie dell’Accademia – avranno l’obiettivo di mostrare le incredibili proprietà del pigmento, capace di “oscurare” letteralmente qualsiasi volume dipinto con questa sostanza.

[Immagine in apertura: Paris, Grand Palais, Monumenta 2011, Anish Kapoor, Léviathan. Photo by (vincent desjardins), 12 maggio 2011, via Flickr  (CC BY 2.0)]