Vita ed eccessi di Elvis Presley in un fumetto

25 aprile 2020

The Mighty Elvis Steven Brower, Seymour Chwast Yoe Books, 2019, dettaglio della copertina

Non deve essere una passeggiata rievocare il mito di Elvis Presley, l’artista che forse più di tutti (e certamente prima di tutti) è saputo andare oltre la musica, arrivando a influenzare l’intera cultura americana trasformandosi in una vera e propria icona vivente. Un personaggio “totale” e totalizzante, riportato oggi in vita grazie ai disegni del grande fumettista Seymour Chwast.

BIOGRAFIA ILLUSTRATA

Scritto a quattro mani con Steven Brower, il libro – dal titolo The Mighty Elvis (edito dalla casa editrice americana Yoe Books, nell’immagine in apertura un dettaglio della copertina) – rielabora attraverso il disegno l’ascesa stratosferica del “re del rock”: dalle baracche di Tupelo agli hotel di Las Vegas, dall’incontro con il presidente Nixon ai concerti via satellite.

A rendere ancora più accattivante la storia, i disegni sghembi e in bianco e nero di Chwast (già al lavoro sulla splendida rivisitazione della Divina Commedia). Le sue illustrazioni naïf e raffinate smorzano i toni aulici con cui spesso viene dipinto il celebre artista, esaltando (perché no?!) anche gli aspetti più grotteschi di un mito che, a oltre quarant’anni dalla scomparsa, non sembra essere scalfito.