La grande mostra su Jan van Eyck nelle Fiandre apre le sue porte online

7 aprile 2020

Jan van Eyck, The Annunciation Diptych, c. 1433-1435, oil on panel. Left: 38.8 x 23.2 cm. Right: 39 x 24 cm. Museo Nacional Thyssen-Bornemisza, Madrid

A causa delle restrizioni dovute al Coronavirus, i musei di tutto il mondo hanno sbarrato le loro porte ai visitatori. Mostre attese per anni, e preparate con grande sforzo, sono state improvvisamente costrette a far calare il sipario, spingendo le istituzioni a cercare nuove soluzioni per contenere i danni (anche economici) e mantenere alto l’interesse del pubblico. Ne è un esempio Van Eyck, An Optical Revolution, la rassegna inaugurata lo scorso febbraio al Museo di Belle Arti (MSK) di Gent, e pronta a “trasferirsi” (almeno in parte) sulla rete.

Presentata come l’evento di punta del denso calendario di eventi dal titolo OMG! Van Eyck was here (e aperta ufficialmente fino al 30 aprile), la rassegna riunisce oltre metà delle circa venti opere di Jan van Eyck giunte a noi. Una panoramica di disegni e dipinti unica nel suo genere, capace di riflettere in maniere straordinaria il virtuosismo tecnico di questo “padre” della pittura a olio e pioniere del Rinascimento nordeuropeo.

UN PERCORSO VIRTUALE

A condurci all’interno del percorso espositivo sarà Till-Holger Borchert, co-curatore della mostra che domani – mercoledì 8 aprile –, sulla pagina Facebook Flemish Masters 2018-2020, si connetterà con il pubblico della rete, svelando in diretta le eccezionali opere esposte: tra le altre anche lo straordinario Polittico dell’Agnello Mistico, opera monumentale di Van Eyck risalente alla prima metà del 1400.

Il video (che continuerà a essere visibile online sul canale Youtube della piattaforma Visitflanders anche dopo la diretta) sarà inoltre seguito da un incontro pubblico con Frederica Van Dam, esperta della produzione del pittore fiammingo, che risponderà personalmente alle domande degli utenti in una sessione interattiva.

Il tour virtuale presso l’MSK sarà solo il primo di una serie di iniziative online che coinvolgeranno i musei più importanti delle Fiandre, grazie al progetto Stay at Home Museum. Oltre a Van Eyck, infatti, altri maestri come Pieter Bruegel, Pieter Paul Rubens e James Edouard saranno al centro degli approfondimenti delle prossime settimane, tenendoci compagnia con i loro capolavori.

[Immagine in apertura: Jan van Eyck, The Annunciation Diptych, c. 1433-1435, oil on panel. Left: 38.8 x 23.2 cm. Right: 39 x 24 cm. Museo Nacional Thyssen-Bornemisza, Madrid]