Il mazzo di carte a tema musicale dello studio Dorothy

21 maggio 2020

Dorothy Decks: Music Edition ‒ Playing Cards, courtesy Dorothy

Non è la prima volta che la nostra attenzione viene catturata dalle carte da gioco realizzate “ad arte”. Era già successo lo scorso anno con i dipinti di Jean-Michel Basquiat o più recentemente con l’elegante mazzo da poker rivisitato in chiave minimal dallo studio TRÜF.

Alla lista si aggiunge oggi una nuova produzione, firmata dallo studio di graphic design britannico Dorothy. Si tratta di Dorothy Decks: Music Edition ‒ Playing Cards, un mazzo di carte ispirato ai generi musicali e alle band più note della storia recente.

TRA MUSICA E GIOCO

Stampate in litografia con vernici UV – tecnica che permette una resa cromatica vivida e brillante –, le 54 carte sono suddivise in quattro categorie: elettronica, hip-hop, alternative e rock (identificate attraverso altrettante icone colorate, al posto dei classici semi francesi).

Le singole carte riportano anche i titoli dei brani più celebri della musica contemporanea, disposti in sequenza numerica in base al loro nome: si va da One more time dei Daft Punk a Two of Us dei Beatles, da Three MC’s and One Dj dei Beastie Boys a Moment 4 Life di Nicki Minaj. E poi ancora Seven Nation Army dei White Stripes, 8 Mile di Eminem e così via, fino alle regine: una su tutte? Ma naturalmente The Queen is Dead degli Smiths.

[Immagine in apertura: Dorothy Decks: Music Edition ‒ Playing Cards, courtesy Dorothy]