Le avventure di Pinocchio nelle illustrazioni dello studio MinaLima

8 maggio 2020

Le avventure di Pinocchio, L'Ippocampo, courtesy l'editore

Quanti modi ci sono per raccontare una storia secolare come quella di Pinocchio? E come farla arrivare al cuore dei lettori nonostante le decine e decine di pubblicazioni, trasposizioni cinematografiche e teatrali su questo grande classico della nostra letteratura?

Una risposta a questa domanda (di certo non scontata) arriva oggi da Le avventure di Pinocchio (nell’immagine in apertura, courtesy l’editore), nuovo favoloso volume fresco di stampa per L’Ippocampo. Come già nel caso di altri gioiellini editoriali targati dalla casa editrice milanese e destinati a un pubblico di ragazzi, il libro presenta nelle sue quasi trecento pagine le celeberrime avventure del burattino monello, “riccamente illustrate” dallo studio londinese MinaLima Design. Una versione deluxe, insomma, che si contraddistingue per finezza e fantasia a partire dalla copertina cartonata.

UN LIBRO INTERATTIVO

Sfogliate le prime pagine del volume, le parole di Collodi diventano “reali”. Il linguaggio semplice, sognante e straordinariamente concreto dello scrittore toscano racconta la storia del ceppo di legno più famoso della letteratura: la sua trasformazione in un “bambino vero”, l’incontro col terribile Mangiafoco, quello con il Gatto e la Volpe, ma soprattutto il rapporto d’amore e tenera ribellione con il padre Geppetto.

Il tutto infarcito da preziose illustrazioni ricche di dettagli e richiami barocchi, ma soprattutto dagli elementi interattivi che, tra un capitolo e l’altro, spuntano fuori dalle pagine in forma pop up, donando vigore e dinamicità alla lettura. Non importa quanti anni siano segnati sulla vostra carta di identità: non esiste una ragione per cui questa perla non debba trovarsi sugli scaffali della vostra libreria.