Tutti i premi dell’Asolo Art Film Festival 2020

27 luglio 2020

WHEN YOU LISTEN_ asolo art film festival

Si è da poco conclusa le 38esima edizione dell’Asolo Art Film Festival, la più antica e prestigiosa kermesse dedicata alla relazione tra cinema e arte. In calendario dal 20 al 25 luglio, l’evento si è tenuto quest’anno online, offrendo gratuitamente in streaming ben 57 opere – tra le quali 38 in concorso nelle varie sezioni competitive della manifestazione.

A trionfare, conquistando il premio principale della rassegna, è stato Sergi Cameron, autore del lungometraggio When you listen (nell’immagine in apertura): un viaggio umano e spirituale compiuto dal cantante di flamenco Francisco Contreras Molinas in Bolivia. La pellicola “somiglia a un atto d’amore nei confronti dei numerosi esseri umani che il protagonista incontra lungo il suo cammino”, si legge nella nota di premiazione. “Un film esplorativo, performativo, capace di accogliere e accudire”.

GLI ALTRI PREMI DELL’ASOLO ART FILM FESTIVAL

A piazzarsi sul podio più alto della sezione Music Video è stato invece Marco Molinellis – vincitore con il corto Mono No Aware –, mentre la categoria dedicata ai film d’arte è stata conquistata dal regista nepalese Ankit Poudel, autore di Song of Clouds: un viaggio ultraterreno fra il dolore e la brama di ritorno. Due, infine, le opere premiate per la sezione Film sull’Arte: il corto di Giacomo Bolzani dal titolo Caravaggio era un maiale e il lungometraggio In un futuro aprile, di Francesco Costabile e Federico Savonitto. Basato sul racconto delle esperienze di Pier Paolo Pasolini in Friuli negli anni Quaranta, quest’ultimo si è anche aggiudicato il Premio Sky Arte, che ne assicura la messa in onda sul canale satellitare. Queste le parole di Roberto Pisoni, direttore di Sky Arte: “‘In un futuro aprile’ non è l’ennesimo film su Pier Paolo Pasolini, ma racconta in modo illuminante il territorio, gli affetti e la lingua che hanno formato uno dei più importanti intellettuali del XX secolo. Un bellissimo viaggio fra i legami inestinguibili tra vita, memoria e parola”.

Diversi, infine, le menzioni e i premi speciali assegnati dalla giuria e dal direttore artistico del festival Cosimo Terlizzi. Per conoscere in maniera approfondita queste e le altre pellicole in concorso vi invitiamo a consultare la piattaforma digitale dell’evento.