Aldo Rossi – L’architetto e le città

MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO - dal 09/03/2021 al 17/10/2021

MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO

Via Guido Reni 4a Roma Italia
+39 063201954
info@fondazionemaxxi.it

Info box

Generi:architettura

Autori: Vincent Van Gogh, Giorgio De Chirico, Hiroshi Sugimoto, Henry Moore, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Michelangelo Buonarroti, Josef Koudelka, Michele Vitaloni, Antonio Ligabue, Robert Capa, Frida Kahlo, Vittorio Corcos, Manolo Valdés, Paolo Pellegrin, Giambattista Tiepolo, Valerio Berruti, Piero Fornasetti, Raffaello, Lisetta Carmi , Aurelio Amendola, Carla Accardi, Margaret Bourke White, Agnolo Bronzino, Chen Zhen, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Aldo Rossi

Curatori: Daniele Ferrara, Toto Bergamo Rossi, Valentino Nizzo, Paolo Giulierini , Antonio Paolucci , Fernando Mazzocca, Maurizio Vanni, Silvia Guastalla, Marco Goldin, Fernando Mazzocca, Giuliano Matteucci, Sergio Risaliti, Sebastiano Barassi, Caterina Toschi, Alessandra Acocella, Annamaria Iacuzzi, Maria Cristina Bandera , Cristina Acidini, Vittorio Sgarbi, Marzio Dall’Acqua, Augusto Agosta Tota, Salvatore Settis, Carlo Gasparri, Antonio Arévalo, Alejandra Matiz, Milagros Eunice Ancheita Dìaz , Maria Rosso, Carlo Sisi , Gabriele Simongini, Annalisa D’Angelo, Alessandro Morandotti , Fernando Mazzocca, Guido Curto, Luca Beatrice, Luigi Fassi, Giovanni Battista Martini, Ester Coen, Marco Meneguzzo, Paola Goretti, Claudio Parisi Presicce, Laura Petacco, Carolina Orsini, Anna Maria Montaldo, Maria Grazia Messina, Alessandra Mauro , Sergio Risaliti, Antonio Natali , Vicente Todolí, Simone Verde, Alberto Ferlenga

Una retrospettiva che analizza lo straordinario contributo teorico e pratico di un “architetto anomalo”. In mostra materiali provenienti da archivi e collezioni di tutto il mondo.Dopo la mostra dedicata a Gio Ponti, è Aldo Rossi, universalmente famoso, il protagonista di una grande retrospettiva al MAXXI che analizza lo straordinario contributo teorico e pratico di un “architetto anomalo”, nella ricostruzione di Berlino come nel dibattito a Barcellona, ma colloca i suoi studi all’interno di una tradizione più ampia della cultura analitica nazionale e in relazione alle tematiche più urgenti della contemporaneità urbana.

Il progetto culturale, i progetti architettonici, allestimenti e progetti domestici sono i tre principali fili conduttori di una storia complessa e sfaccettata in cui emergono molti aspetti: formazione, insegnamento e ricerca, costruzione di una rete internazionale, disegno come indagine autonoma, critica e lascito. In mostra materiali provenienti, oltre che dall’archivio del MAXXI Architettura, da archivi e collezioni di tutto il mondo: i celebri disegni, i progetti, gli scritti e una spettacolare sequenza di modelli, una sorta di città immaginaria, groviglio di idee, immagini, luoghi, identità e memoria.

in testata: modello di progetto per un nuovo stabile amministrativo per la UBS, Lugano, 1990. Carta, cartoncino, legno.