André Derain – Sperimentatore controcorrente

MUSEO D'ARTE MENDRISIO - dal 27/09/2020 al 31/01/2021

MUSEO D'ARTE MENDRISIO

Piazzetta dei Serviti 1 CH - 6850 Mendrisio Switzerland
+41 0586883350
museo@mendrisio.ch

Info box

Generi:personale

Autori: Oliviero Toscani, Gaetano Previati, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Piero Fornasetti, Helmut Newton, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Sergio Vacchi, Gabriele Basilico, Giovanni Battista Piranesi , Shepard Obey the Giant Fairey , Jacques Henri Lartigue, Henri Cartier-Bresson, Osvaldo Licini, Claude Monet, Brian Eno, Vincenzo Gemito, Michele Vitaloni, Antonio Ligabue, Marc Chagall, Margaret Bourke White, André Derain

Curatori: Daniele Ferrara, Toto Bergamo Rossi, Chiara Vorrasi, Alessandro Morandotti , Mauro Natale, Rita Iacopino , Nadia Bastogi, Matthias Harder, Valentino Nizzo, Paolo Giulierini , Maria Cristina Bandera , Marco Meneguzzo, Daniela Ferrari, Denis Isaia, Gianluca Marziani, Stefano Antonelli, Annie Leibovitz, Wim Wenders, Javier Cercas, Sylvie Aubenas, François Pinault, Antonio Paolucci , Fernando Mazzocca, Vittorio Sgarbi, Elisabetta Soletti, Simona Bartolena, Daniela Simoni, Jean-Loup Champion, Maria Tamajo Contarini , Carmine Romano, Francesco Federico Mancini, Alessandra Migliorati, Stefania Petrillo, Saverio Ricci, Vittorio Sgarbi, Marzio Dall’Acqua, Augusto Agosta Tota, Claudia Zevi, Fernando Mazzocca, Luisa Martorelli, Alessandra Mauro , Alberto Fiz, Francesco Poli, Simone Soldini, Barbara Paltenghi Malacrida

Una retrospettiva di ampio respiro sull’opera di Derain: 70 dipinti, 30 opere su carta, 20 sculture, 25 progetti per costumi e scene teatrali, illustrazioni di libri e alcune ceramiche ripercorrono la creatività vulcanica e l’attività poliedrica di questo massimo protagonista dell’arte moderna.La mostra organizzata dal Museo d’arte Mendrisio, nell’ambito della sua attività espositiva dedicata ai grandi maestri moderni, intende esplorare tutti i principali aspetti della ricerca di Derain, e in particolare contribuire a rimettere a fuoco e rivalorizzare le peculiari qualità della sua complessa e articolata produzione fra le due guerre e fino alla sua morte. Grazie alla collaborazione degli Archivi André Derain e ai prestiti di alcuni prestigiosi musei francesi, il Museo d’arte Mendrisio presenta una retrospettiva di ampio respiro sull’opera di Derain: 70 dipinti, 30 opere su carta, 20 sculture, 25 progetti per costumi e scene teatrali, illustrazioni di libri e alcune ceramiche ripercorrono la creatività vulcanica e l’attività poliedrica di questo massimo protagonista dell’arte moderna.