Dante la visione dell’arte

MUSEI SAN DOMENICO - dal 30/04/2021 al 11/07/2021

MUSEI SAN DOMENICO

Piazza Guido Da Montefeltro 2 Forlì Italia
+39 0543712659
museisandomenico@comune.forli.fc.it

Info box

Generi:arte antica

Autori: Hiroshi Sugimoto, Henry Moore, Michele Vitaloni, Antonio Ligabue, Piero Fornasetti, Lisetta Carmi , Agnolo Bronzino, Vincent Van Gogh, Antonio Ligabue, Aurelio Amendola, Josef Koudelka, Giorgio De Chirico, Robert Capa, Raffaello, Michelangelo Merisi da Caravaggio, Carla Accardi, Vittorio Corcos, Manolo Valdés, Margaret Bourke White, Giovanni Boldini, Giovanni Battista Piranesi , Aldo Rossi, Michelangelo Buonarroti, Enzo Mari, Chen Zhen

Curatori: Valentino Nizzo, Paolo Giulierini , Antonio Paolucci , Fernando Mazzocca, Fernando Mazzocca, Giuliano Matteucci, Sergio Risaliti, Sebastiano Barassi, Salvatore Settis, Carlo Gasparri, Vittorio Sgarbi, Marzio Dall’Acqua, Augusto Agosta Tota, Luigi Fassi, Giovanni Battista Martini, Claudio Parisi Presicce, Laura Petacco, Sergio Risaliti, Antonio Natali , Giovanni Godi, Antonella Balestrazzi, Valeria Sampaolo, Marco Goldin, Virginia Baradel, Vittorio Sgarbi, Marzio Dall’Acqua, Marco Meneguzzo, Paola Goretti, Lorenzo Canova, Saretto Cincinelli, Caterina Toschi, Alessandra Acocella, Annamaria Iacuzzi, Cynthia Young, Simone Verde, Luca Beatrice, Anna Maria Montaldo, Maria Grazia Messina, Carlo Sisi , Gabriele Simongini, Stefano Collicelli-Cagol, Sarah Cosulich, Anna Maria Bava , Gioia Mori, Alain Tapié, Alessandra Mauro , Tiziano Panconi, Beatrice Avanzi, Alberto Ferlenga, Maurizio Vanni, Silvia Guastalla, Cristina Acidini, Hans Ulrich Obrist, Francesca Giacomelli, Eugenia Petrova, Joseph Kiblitsky, Vicente Todolí, Antonio Paolucci , Fernando Mazzocca

In occasione dei 700 anni dalla morte di Dante, i Musei San Domenico si preparano ad accogliere nuovamente il Sommo Poeta in una mostra inedita creata in collaborazione con le Gallerie degli Uffizi.Forlì, città ghibellina degli Ordelaffi, fra il 1302 e il 1313 ospitò in varie occasioni l’esule Poeta. In questo luogo, a metà strada tra la natìa città e quella che ospita i suoi resti mortali, sarà allestita una mostra dal titolo “Dante. La visione dell’arte”.

L’esposizione intende restituire una rilettura della figura di Dante e della sua opera attraverso le immagini che lo hanno reso celebre in tutto il mondo, in un arco temporale che va dal Duecento al Novecento. L’obiettivo è di presentare le molteplici traduzioni figurative della potenza visionaria del poeta, con una particolare attenzione alle analogie tra le sue vivide parole e oltre 300 opere d’arte con cui gli artisti ne hanno dato interpretazione nei secoli. La mostra avrà un carattere internazionale, con l’esposizione di opere provenienti dalle più importanti collezioni del mondo.

Per il visitatore sarà come avere una mappa per un affascinante viaggio tra le parole e le immagini, a dimostrazione di come il successo corale di Dante nelle diverse forme artistiche abbia contribuito a definire, attraverso la sua eredità, i codici espressivi della nostra civiltà. Ideata e realizzata dalla Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì e dalle Gallerie degli Uffizi, in collaborazione con il Comune di Forlì e i Musei San Domenico, la mostra è diretta da Eike Schmidt (direttore delle Gallerie degli Uffizi) e da Gianfranco Brunelli (direttore delle grandi mostre della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì). Mentre curatori del progetto sono il prof. Antonio Paolucci e il prof. Fernando Mazzocca.