Picasso e la modernità spagnola

PALAZZO STROZZI - dal 18/09/2014 al 25/01/2015

PALAZZO STROZZI

Piazza Degli Strozzi 1 Firenze Italia
+39 0552776461
info@fondazionepalazzostrozzi.it

Info box

Generi: personale, collettiva, arte moderna

Autori: Salvador Dalì, Joan Miró , Pablo Picasso, Juan Gris, Maria Blanchard, Julio González

Curatori: Eugenio Carmona

La mostra presenta un’ampia selezione di opere del grande maestro dell’arte moderna che permette di riflettere sulla sua influenza e sul confronto con importanti artisti spagnoli come Joan Miró, Salvador Dalí, Juan Gris, Maria Blanchard, Julio González.Dal 20 settembre a Palazzo Strozzi a Firenze un nuovo importante evento dedicato a uno dei più grandi maestri della pittura del XX secolo: Pablo Picasso. Una rassegna di opere straordinarie provenienti dalla collezione del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía

Picasso e la modernità spagnola presenta un’ampia selezione di opere del grande maestro, che permettono di riflettere sulla sua influenza su tutta l’arte del XX secolo mettendolo a confronto con importanti artisti spagnoli come Joan Miró, Salvador Dalí, Juan Gris, Maria Blanchard, Julio González.

L’esposizione accoglie circa 90 opere della produzione di Picasso e di altri artisti tra dipinti, sculture, disegni, incisioni e un film di José Val del Omar grazie alla collaborazione tra la Fondazione Palazzo Strozzi e il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid. Tra le opere esposte sono presenti capolavori assoluti come Testa di donna (1910), Ritratto di Dora Maar (1939) e Il pittore e la modella (1963) di Picasso, inoltre Siurana, il sentiero (1917) e Figura e uccello nella notte (1945) di Miró, Arlecchino (1927) di Dalí e poi i disegni, le incisioni e i dipinti preparatori di Picasso per il grande capolavoro Guernica (1937), mai esposti in numero così elevato fuori dalla Spagna.

Curata da Eugenio Carmona (professore di Storia dell’arte all’Università di Malaga, membro de los patronatos del Museos Patio Herreriano di Valladolid, del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía e della Comisión Andaluza de Museos), la mostra ripercorre un periodo cronologico amplissimo compreso tra il 1910 e il 1963 ed esplora i rapporti tra Arte e Cultura, stabilendo gli elementi che configurarono quella trasformazione plastica della coscienza artistica nella diversità culturale spagnola attraverso poetiche o attraverso denominatori estetici, coincidenti, condivisi o interrelazionabili.

La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi, il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía di Madrid, con la collaborazione della Soprintendenza PSAE e per il Polo Museale della città di Firenze, con il contributo di Comune di Firenze, Provincia di Firenze, Camera di Commercio di Firenze, Associazione Partners Palazzo Strozzi e Regione Toscana. Main sponsor Banca CR Firenze.
La collaborazione della Fondazione Palazzo Strozzi con il Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía, conferma la reputazione di eccellenza a livello internazionale di Palazzo Strozzi e delle sue mostre.

Buon Compleanno Picasso! Con questa mostra Palazzo Strozzi celebra Picasso, in un anno speciale che vede anche la riapertura del Museo Picasso a Parigi, il prossimo 25 ottobre, giorno del compleanno dell’artista, mito del XX secolo, sempre attuale nella sua inesauribile modernità.

Prossimamente è prevista inoltre l’uscita del biopic su Picasso “33 Dias”, incentrato sui giorni che segnarono la complessa creazione di Guernica, i cui disegni preparatori sono in mostra a Palazzo Strozzi. Diretto da Carlos Saura e interpretato da Antonio Banderas (Pablo Picasso) e Gwyneth Paltrow (la fotografa-musa dell’artista Dora Maar).

As of 20 September 2014 Palazzo Strozzi in Florence will be focusing on modern art once again with a major new event devoted to one of the greatest masters of 20th century painting, Pablo Picasso.
The exhibition will present a broad selection of works by this great master of modern art in an effort to stimulate a reflection on his influence and interaction with such leading Spanish artists as Joan Miró, Salvador Dalí, Juan Gris, Maria Blanchard and Julio González: art reflecting on art and on the relationship between the real and the surreal, the artist’s heartfelt involvement in the tragedy of unfolding history, the emergence of the monster with a human face, and the metaphor of erotic desire as a primary source of inspiration for the artist’s creativity and world vision.

Picasso and Spanish Modernity will be showing some ninety works by Picasso and other artists, ranging from painting to sculpture, drawing, engraving and even film, thanks to the Fondazione Palazzo Strozzi’s synergistic cooperation with the Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía in Madrid. The works of art on display will include such celebrated masterpieces as Woman’s Head (1910), Portrait of Dora Maar (1939) and The Painter and the Model (1963) by Picasso, Siurana, the Path (1917) and Figure and Bird in the Night (1945) by Miró and Dalí’s Arlequin (1927), along with Picasso’s drawings, engravings and preparatory paintings for his huge masterpiece Guernica (1937), none of which have been displayed outside Spain in such vast numbers before now.