Jonathan Borofsky (born in 1942), Human Structures Vancouver, 2010, 64 moulded, welded and painted galvanized steel figures, concrete base, 730 x 510 x 510 cm. Vancouver Biennale loan, in collaboration with the McGill University Visual Arts Collection. Photo GoToVan

Una “ballata della pace” tra le opere d’arte, per i 375 anni di Montréal

Il 2017 è un anno speciale per la città di Montréal. La popolare destinazione del Canada, nonché centro maggiore della … >>

Cover d’artista per il nuovo album de Le Luci della Centrale Elettrica

Le Luci della Centrale Elettrica – il progetto musicale del cantautore ferrarese Vasco Brondi – per il proprio ultimo album, … >>

Le montagne di Ugo Rondinone sbarcano a Miami

Vera e propria colonna portante dell’arte contemporanea, Ugo Rondinone risulta essere sempre più acclamato anche dal pubblico … >>

Giorni – e notti – d’arte a Roma, con Ugo Rondinone

Coinvolge MACRO Testaccio e i Mercati di Traiano - rispettivamente un'alta testimonianza di archeologia industriale e un emblema … >>

La scultura di Ugo Rondinone nel deserto del Nevada

È un’opera in pieno stile Land Art, quella realizzata da Ugo Rondinone nel deserto del Nevada; già scenario degli storici … >>

I clown tristi di Ugo Rondinone

Quello di Ugo Rondinone non è un clown tragico - non allo stesso livello dei Pagliacci di Leoncavallo, almeno - ma, ugualmente, … >>