Ambrogio Maestri. Semplicemente Falstaff

12 Settembre 2013


Pochi artisti hanno la capacità di imprimere un segno tanto profondo da diventare tutt’uno con il personaggio che interpretano, condizionando in maniera indelebile l’immaginario collettivo. Da oltre dieci anni a questa parte sir John Falstaff, splendido protagonista dell’ultima opera scritta da Giuseppe Verdi, ha per gli amanti della lirica il volto di Ambrogio Maestri. Baritono dalla classe sopraffina, voce tra le più spettacolari del nostro tempo.

Ha indossato i panni dell’improbabile seduttore nato dalla fantasia di Shakespeare appena trentenne, conquistando in occasione del Centenario Verdiano il pubblico della Scala di Milano e del Teatro Verdi di Busseto. Da quel giorno Maestri è, per tutti, Falstaff. E lo è a maggior ragione oggi, grazie alla straordinaria performance offerta alla Opernhaus di Zurigo. Trasmessa in prima serata su Sky Arte HD.

Eccezionali le capacità recitative di Maestri, mattatore in grado di tenere la scena come nessun altro; straordinaria la sua vocalità, sempre equilibrata, calda e intensa. Ad accompagnarlo, sul palco, altri interpreti di enorme spessore: su tutti la soprano Barbara Frittoli, debuttante al fianco di Luciano Pavarotti ed oggi figura di riferimento per il repertorio mozartiano; ma anche il baritono Massimo Cavalletti. Degno erede dello stesso Maestri.

Sul podio una delle più importanti bacchette italiane. Quella di Daniele Gatti, vera e propria star di fama internazionale: già protagonista al prestigioso Festival di Salisburgo e prossimo direttore de La Traviata  che inaugurerà la stagione 2013-2014 alla Scala di Milano. Una conduzione, la sua, rigorosissima: dirige a memoria Gatti, prendendo per mano gli orchestrali e conducendoli a vette espressive di cristallina eccellenza.

Curiosità – Per entrare nella storia della lirica è necessario, ovviamente, cantare in maniera perfetta. Ma anche saper recitare a dovere. Ambrogio Maestri eccelle in entrambi i campi, come dimostra il suo fortunato debutto sul grande schermo: il baritono è nel cast di Magnifica presenza , ultimo film di Ferzan Özpetek.