Argentiera. Una miniera di cultura

8 agosto 2014


È stata imbevuta di sudore e lacrime, caricata del peso doloroso di una fatica ancestrale. E porta ancora sulla propria pelle i segni di quella drammatica esperienza di lavoro: in forma di cicatrici che segnano con forza il paesaggio, trapuntato dalle miniere che hanno per anni assorbito l’energia di un luogo straordinario. Argentiera, pochi chilometri da Alghero, non dimentica il proprio passato di polo estrattivo. Ma guarda verso un futuro diverso.

Le telecamere di Sky Arte HD raccontano Sulla Terra Leggeri, felicissima immagine con cui Sergio Atzeni battezza il festival che anima ogni estate la città. Con una serie di eventi, incontri, talk e dibattiti condotti in modo amichevole, schietto e diretto: “leggero” non per i temi trattati, dunque, ma per il modo con cui vengono affrontati. Abbassando la tensione, ma non per questo restando in superficie. Anzi: scendendo in profondità, scavando. Come se si fosse in una miniera.

A fare gli onori di casa tre sardi doc: la showgirl Geppi Cucciari e i fratelli Paola e Flavio Soriga, entrambi scrittori di successo. Tra i loro ospiti personalità del mondo dello spettacolo e della letteratura, del cinema e della televisione, ma anche uomini dello Stato. Illuminante, a proposito, l’incontro tra Pietro Grasso, oggi Presidente del Senato ma figura di riferimento per la lotta alla criminalità organizzata, e Pif: fresco regista de La mafia uccide solo d’estate .

Altro momento clou della rassegna quello che vede confrontarsi, sullo stesso palco, i due ultimi vincitori del Premio Strega, Francesco Piccolo e Walter Siti. Nomi di punta di un parterre che alterna nel corso delle diverse serate la simpatia di Claudio Bisio e l’acume di Giovanni Floris, la verve di Paolo Fresu e le riflessioni di Giuseppe Culicchia. Per un evento che invita a riflettere, indagare, sognare.  

La curiosità – Una bellezza da cinema quella di Argentiera, che si è prestata come set in due importanti occasioni. La prima nel 1968 con La scogliera dei desideri  interpretato da Richard Burton e Liz Taylor, l’altra nel 1979 con Chiedo asilo  di Marco Ferreri. Film premiato con l’Orso d’argento a Berlino.