Auguri Francia!

14 luglio 2014


Ci sono date impresse nella memoria collettiva, giorni indimenticabili che hanno segnato in modo irreversibile il corso degli eventi. E vengono per questo giustamente celebrati in ogni angolo del mondo. Come il 12 ottobre, ricorrenza della scoperta dell’America; o come il 6 giugno, momento dello sbarco in Normandia. Come questo 14 luglio: sono passati esattamente 225 anni da quando a Parigi scoppiava la rivoluzione che avrebbe portato, lentamente ma inesorabilmente, all’implosione del sistema feudale e alla nascita della modernità.

Nel giorno in cui si commemora la presa della Bastiglia, Sky Arte HD dedica alla Francia e alla sua cultura un’intera serata: puntando l’accento sulle icone che hanno segnato la sua storia recente. Partendo, naturalmente, dall’inimitabile BB: è lei, dal 1969, a prestare il proprio volto per l’effige della Marianne, rappresentazione allegorica della Repubblica. È lei ad essere raccontata in Brigitte Bardot – Un’icona francese, documentario che ci porta nella trasgressiva Costa Azzurra degli Anni Sessanta.

Da un eterno simbolo di bellezza ad un altro. Diversa per indole, carattere, interessi, stile di recitazione e appeal sul proprio pubblico; ma capace in egual misura di catalizzare l’attenzione dei mass media: Catherine Deneuve è la Bella di giorno raccontata da un reportage che mette in luce sia la sua carriera come attrice sia il suo impegno di attivista a sostegno di importantissime cause umanitarie.

Salutiamo le regine di Francia, passiamo ai re! Cominciando con Serge Gainsbourg – L’uomo che amava le donne, ritratto dello chansonnier latin lover tessuto grazie ai ricordi delle sue compagne di vita – come Juliette Greco, Vanessa Paradis e Buzy; chiudendo con Christian Dior – L’uomo oltre il mito. Un Viaggio alla scoperta dei segreti di uno tra i punti di riferimento per la nascita dell’industria della moda.

La curiosità – È proprio con Brigitte Bardot che si inaugura in Francia la consuetudine di scegliere una donna in carne ed ossa per personificare la Marianne, prima idealizzata come semplice icona. Nel corso degli anni hanno ottenuto questo onore Catherine Deneuve, Inès de la Fressange, Sophie Marceau, Mireille Mathieu, Michèle Morgan e Laetitia Casta.