Ava e Frank. Un amore difficile

9 ottobre 2014


Si possono pescare tutti gli aggettivi possibili per provare a dare un segno della sua classe e delle sue eccezionali abilità artistiche. Ma a titolo riassuntivo, definitivo, totale, basta forse solo – semplicemente – il soprannome che gli è stato affibbiato dall’infaticabile macchina dello showbusiness. Per tutti lui è stato, e sarà sempre, The Voice . Frank Sinatra, l’unico e il solo, è protagonista su Sky Arte HD di una serata che ci porta negli anni d’oro di Hollywood.

Il primo concerto a diciassette anni, l’ultimo a ottanta suonati: una carriera nella musica che lo ha visto vendere qualcosa come 150 milioni di dischi; una lunga e felicissima esperienza sul grande schermo, con due Oscar conquistati con pieno merito e una serie impressionante di successi di critica e pubblico. Due binari paralleli quelli lungo cui scorre l’avventura di un artista completo come pochi, raccontata nel corso di un imperdibile episodio di Vite da Star.

Ma il buon vecchio Frank non è solo, questa sera. Ad accompagnarlo non poteva essere altri se non una diva capace di eguagliare il suo carisma; una donna dal fascino assoluto, icona di eleganza e sensualità, vera e propria regina del grande schermo. Sono stati compagni sul set e nella vita privata, legati da un matrimonio che ha dato molto di cui dire ai mastini del gossip: non c’è Sinatra, nell’immaginario collettivo, senza Ava Gardner.

Candidata all’Oscar per la miglior attrice nel 1953, la splendida Ada è stata per vent’anni una figura di riferimento imprescindibile per il mondo del cinema. Poi il lento e drammatico declino, una vita segnata dagli eccessi e dal dolore causato proprio dal naufragio della relazione con Sinatra, dal braccio di ferro dei sentimenti che li ha portati a infinite riconciliazioni ed altrettanti addii. Quasi il copione di uno dei loro film si fosse trasfigurato nella vita reale.

La curiosità – Cosa non si fa per un amico! Anche fare irruzione in una camera d’albergo convinti di trovare l’amata di lui, secondo buoni informatori in… pessima compagnia. Peccato però che Frank Sinatra, compagno di un Joe Di Maggio in cerca disperata della sua Marilyn Monroe, abbia sbagliato porta: terrorizzando l’ignara ospite di un hotel di Los Angeles. E guadagnando così le prime pagine di tutti i giornali.


Se clicchi OK acconsenti all'uso da parte di Sky dei cookie tecnici, analitici, di profilazione di prima e terza parte, che sono usati per capire i contenuti che ti interessano e inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più sui cookie e decidere se acconsentire oppure no a tutti o ad alcuni cookie, leggi qui la nostra Cookie Policy. Per leggere l'Informativa Privacy clicca qui

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close