Benessere con stile

19 Aprile 2013


Un inno all’acqua: omaggio alla sua forza vitale e alla capacità che ha di rigenerare il corpo e lo spirito. Nell’immediata quotidianità, attraverso il banale scorrere della doccia dopo una giornata faticosa; nell’esaltazione di momenti più intensi, in quegli straordinari scrigni di benessere che sono le terme. Una nuova puntata di DE.SIGN racconta come l’uomo, oggi, domini e controlli l’elemento. Con eleganza, bellezza e funzionalità.

Ha vinto il Wallpaper Design Award nel 2004 il resort altoatesino disegnato da Matteo Thun, per tre volte insignito del Compasso d’Oro ed entrato nell’Interior Hall of Fame di New York: le sorgenti del Monte San Vigilio, nel cuore delle Dolomiti, vengono gentilmente accompagnate in un ambiente consacrato al relax. Pietra e legno gli elementi che dominano lo spazio, creando un effetto di sintesi tra l’edificio e l’ambiente circostante.

L’olandese Marcel Wanders ama stupire ed esagerare: sono gemme preziose le manopole per rubinetteria della sua serie Aqua Jewels  , forme morbide e sinuose quelle dei catini che poggia su esuberanti tavoli barocchi per il brand Bisazza. In senso opposto si muove lo studio londinese Raw Edges: insistito il ricorso al legno, con piani per lavabo ricavati da assi appena sbozzate. Per un effetto accogliente, caldo e naturale.

Linee semplici ma eleganti quelle disegnate da Stefano Giovannoni per lo storico marchio Alessi; straordinariamente efficaci nella loro essenzialità quelle dello studio Palomba. Dal presente a un futuro che miscela fantascienza e tecnologia: il genetista statunitense Craig Venter aggiorna gli studi sulla creazione di cellule sintetiche viventi. L’acqua, mattone fondamentale per la vita, è declinata in nuove forme, verso orizzonti apparentemente lontani.