Buon compleanno a Leonardo da Vinci, genio assoluto

15 Aprile 2015


Il 15 aprile del 1452 nasceva in Toscana, a pochi chilometri da Firenze, il figlio di ser Piero da Vinci e dell’umile Caterina. Leonardo poteva essere un bambino come tanti, forse persino svantaggiato essendo nato al di fuori del vincolo matrimoniale. Il destino ha voluto che diventasse Leonardo da Vinci, tra le personalità artistiche più conosciute in tutti i luoghi e tutte le epoche della storia.

Se fosse stato solo – si fa per dire! – uno tra i migliori pittori mai esistiti, si sarebbe potuto rubricare il suo talento come quello di un artista sopraffino. Dal momento che è stato anche scienziato, scenografo, ingegnere, trattatista, musicista, inventore e che in ogni campo del sapere ha saputo toccare le vette più alte… bisogna parlare di lui come di un genio assoluto. Ed è altrettanto doveroso dedicargli una serata – quella di venerdì 16 – che metta in luce gli aspetti della sua straordinaria creatività.

C’è uno tra i geni assoluti del Rinascimento. E c’è il museo più visitato al mondo. Ci sono capolavori senza tempo. E ci sono restauratori e conservatori di primo piano, in arrivo dalle più prestigiose istituzioni internazionali. Sono ingredienti che assicurano intensità e suggestione, quelli che ritroviamo alle 21:10 nella puntata dedicata a La vita nascosta dei capolavori di Leonardo da Vinci conservati al Louvre di Parigi.
A seguire, resteremo nelle sale dello storico museo parigino, avvicinandoci con Greta Scacchi al più noto ed enigmatico ritratto del maestro toscano. Chi si cela dietro lo sguardo sornione della Gioconda? Cosa ci comunica attraverso il suo sorriso appena abbozzato? Domande a cui proveremo a rispondere nella puntata ad hoc di Capolavori Svelati.

Il celebre gruppo con Sant’Anna, la Vergine e il Bambino con l’agnellino, tavola di inestimabile valore anch’essa esposta al Louvre, è oggetto infine di Leonardo – Il restauro del secolo. Lo speciale ripercorre i quindici mesi di lavoro occorsi per riportare l’opera all’antico splendore, per un investimento quantificato in 200.000 euro e non si sa quante ore di ricerche e delicatissimi interventi, condotti da un pool di esperti di caratura internazionale.

Commenta con noi la serata sui social network seguendo l’hashtag #NotteLeonardo.

La curiosità – Anche il Cenacolo vinciano, monumentale capolavoro realizzato da Leonardo in Santa Maria delle Grazie a Milano, è stato al centro di un recente intervento. Non di restauro, ma di conservazione e valorizzazione del dipinto murale grazie a un innovativo impianto di illuminazione.